Recensione Libro “Legge e libertà. La filosofia dell’educazione in Edda Ducci”

Una delle finalità principali della pedagogia tanto della Ducci quanto della Tincani è quella di 'combattere il processo di scristianizzazione in atto nella società italiana.'
Recensione Libro “Legge e libertà. La filosofia dell’educazione in Edda Ducci”

Di cosa parla “Legge e libertà. La filosofia dell’educazione in Edda Ducci” di Andrea Muni

“Legge e libertà. La filosofia dell’educazione in Edda Ducci” di Andrea Muni è una tesi molto interessante che pone al centro dello studio l’interpretazione di Edda Duci, una filosofa e pedagogista del Novecento,  delle teorie di Platone, Aristotele e Sofocle “sull’educazione umana”, e analizza i temi di libertà e legge.

Edda Ducci è una filosofa che è riuscita sempre a rendere attuali temi antichi, contestualizzandoli e rianalizzandoli. Per questo ha preso di riferimento autori come Aristotele, Platone e Sofocle, che hanno approcciato alle domande esistenziali sull’uomo superando le barriere dello spazio e del tempo.

Andrea Muni nella sua tesi “Legge e libertà. La filosofia dell’educazione in Edda Ducci” è riuscito per prima cosa a condurre l’attenzione su una filosofa di cui ben poco si conosce e di cui non è stato scritto nulla, inoltre l’autore è stato capace di approfondire temi classici, ma rivisitandoli in chiave contemporanea.

Nella tesi è possibile entrare in contatto con le classiche domande che da sempre hanno affascinato filosofi e pensatori di tutti i tempi, cogliendo sfumature mai notate prima. Infatti, Andrea Muni riesce a trovare un filo conduttore tra presente e passato mostrando come le domande su problematiche esistenziali non cambino nonostante la differenza tra mondo moderno e antico.

La tesi “Legge e libertà. La filosofia dell’educazione in Edda Ducci” è affascinante e smuove i pensieri nella mente affinché si possa comprendere il significato dell’esistenza.