Recensione Libro Librerie. Una storia di commercio e passioni

In Oriente, nel corso dei secoli si è conservata l’idea che il modo migliore per assorbire i contenuti di un libro sia copiarlo a mano, che l’intelligenza e la memoria siano per le parole ciò che la carta è per l’inchiostro.
Recensione Libro Librerie. Una storia di commercio e passioni

Prezzo: € 18,60

Di cosa parla Librerie. Una storia di commercio e passioni di Jorge Carrion

La casa editrice Garzanti ha pubblicato da pochi mesi un libro adatto agli appassionati delle librerie e dei tesori preziosi che raccolgono al loro interno, dal titolo Librerie. Una storia di commercio e passioni di Jorge Carrion.

Chi ama perdersi tra gli scaffali delle librerie di tutto il mondo e resta affascinato dalla carta e dalle parole dei libri non può farsi sfuggire l’occasione di sfogliare Librerie. Una storia di commercio e passioni.

Jorge Carrion racconta tutto ciò che riguarda le librerie attraverso viaggi veri e fantastici. I libri e le librerie vengono inseriti in un contesto più grande, legato a personaggi famosi, a scrittori, a vicende storiche e politiche di rilievo incantando per la sintonia e la sinfonia che si crea tra mondo reale e il mondo dei sogni.

Il lettore avrà modo di viaggiare attraverso le storie narrate da Carrion e trovarsi in librerie di pochi metri quadri o immense, in luoghi lontani nel tempo e nello spazio, nella fantastica antica libreria Shakespeare & Co., a Parigi o nelle più moderne librerie a New York.

Leggendo Librerie. Una storia di commercio e passioni è possibile cogliere il doppio volto dei libri e delle librerie, non solo vivremo la magia in essi contenuti, ma anche l’aspetto più concreto legato alle scelte di tipo commerciale ed economico.

Inoltre leggendo questo libro ci sarà più chiaro il ruolo del libraio e dei libri che nei secoli hanno dato la possibilità di crescita ed emancipazione ai lettori, agli editori e al popolo.

Le librerie sono e restano un luogo di incontro e di scambio emozionale e di pareri, e seppur in crisi, per certi aspetti, sono posti inestimabili da serbare gelosamente facendo in modo che ci sia sempre una libreria in cui perdersi e ritrovarsi.

Un appunto: non aspettatevi di leggere un romanzo, perché si tratta di un saggio, anche se c’è un filo che lega ogni storia e in un certo senso si viene attirati all’interno delle vicende come se ci si trovasse dinanzi a un romanzo.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!