Recensione Libro “L’impeccabile”

Se non possiamo dimostrare com’è stato commesso il crimine, non serve avere un sospettato.
Recensione Libro “L’impeccabile”

Prezzo: € 12,90

Di cosa parla “L’impeccabile” di Keigo Higashino

Per chi non lo conoscesse ancora Keigo Higashino è uno degli scrittori giapponesi di noir più famosi e apprezzati nel suo Paese. Con la Giunti ha pubblicato “L’impeccabile”, una storia che si addentra nella mente del lettore per sbrogliarsi solo alla fine.

Yoshitaka, un uomo di affari, viene avvelenato con dell’arsenico proprio mentre sta per lasciare la moglie che non può dargli figli e perdersi tra l’abbraccio dell’amante.

La prima sospettata ovviamente è la moglie Ayane, che però il giorno dell’omicidio si trovava molto distante da casa. Il detective Tokyo che si occupa del caso non può credere che quella donna così affascinante sia implicata nell’omicidio.

Quello che pare essere un semplicissimo caso da risolvere, a mano a mano che si legge “L’impeccabile” diventa sempre più complesso: ci sono troppi segreti e i conti non tornano.

L’assistente del detective, a differenza del suo superiore, crede che la donna c’entri con la morte di Yoshitaka e si rivolge al Detective Galileo per arrivare alla soluzione, ma neanche lui riesce a districare gli ingarbugliati fili di questo delitto quasi perfetto.

“L’impeccabile” di Keigo Higashino è un libro che scorre velocemente grazie a una scrittura leggera che attira tutta l’attenzione sull’intrigante storia.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!