Recensione Libro L’uomo che inseguiva i desideri

Certa gente vive il presente e non si guarda indietro. Perché guardare al passato se si è felici?
Recensione Libro L’uomo che inseguiva i desideri

Prezzo: € 16,90

Di cosa parla L’uomo che inseguiva i desideri di Phaedra Patrick

L’uomo che inseguiva i desideri di Phaedra Patrick attira già dalla splendida copertina che la casa editrice Garzanti ha realizzato per questo libro romantico, in vendita nelle librerie da settembre 2016.

Questa storia che incanta grazie ai personaggi che si susseguono nella narrazione conquista pagina dopo pagina sempre di più con un racconto delicato, ricco di amore e di suggestione.

Protagonista del romanzo L’uomo che inseguiva i desideri è Arthur, un anziano di quasi settant’anni, tristemente vedovo da uno. La moglie Miriam, in seguito a una polmonite, lo ha lasciato solo in un mondo troppo complesso per un uomo innamorato da sempre della sua donna e che su di lei contava per tutto.

“Il silenzio assoluto della sua solitudine era più assordante di qualsiasi rumore lo avesse fatto arrabbiare in passato.”

Da quando la moglie non c’è più, le sue giornate sono tutte uguali: Arthur si sveglia alla stessa ora, fa colazione e compie tutti gli altri gesti quotidiani con ripetitività. Nulla scalfisce la sua quotidianità, nessuna sorpresa, niente è fuori posto, non esistono novità o cambi di direzione.

Tutto questo gli dà la protezione di cui ha bisogno per sopravvivere. Con i due figli non riesce ad avere il rapporto che sperava: la moglie aveva sempre fatto da tramite tra lui e i figli e Arthur, preferendo tenersi fuori dai problemi, non era mai intervenuto per dire la sua o mostrare un gesto d’affetto nei loro confronti.

Ama sua moglie come non potrebbe fare con nessun’altra donna ed è legato ai figli nonostante la sua incapacità di dimostrare affetto nei loro confronti.

Quando decide di dare le cose di Miriam, scopre un piccolo grande segreto che la moglie ha gelosamente tenuto per sé per tanti anni. Arthur trova un braccialetto con tanti ciondoli differenti, ognuno dei quali sembra avere una storia importante da rivelare.

“Fu il braccialetto con i ciondoli che racchiudeva a togliergli il respiro. Sembrava molto prezioso, con le maglie in oro massiccio e il moschettone a forma di cuore.”

Incuriosito da questo gioiello di cui non conosceva neppure l’esistenza e che sembra non essere adatto allo stile della moglie, Arthur decide di non lasciare irrisolto il caso che gli si presenta dinanzi.

Il bracciale sarà un buon pretesto per Arthur di lasciare le pareti opprimenti di casa sua per avventurarsi in una storia che lascerà sbalorditi. Non solo il protagonista del libro L’uomo che inseguiva i desideri dovrà abbandonare per qualche giorno la sua abitazione, ma comincerà un viaggio alla scoperta di parti inedite di sé.

Ogni ciondolo gli dà la possibilità di sapere cose che neppure immaginava appartenessero al passato della moglie. La sua amata donna le ha nascosto davvero ciò che era e che voleva per sé al marito o Miriam è la moglie che ha sempre amato e voluto al suo fianco?

Sono tanti i dubbi che lo attanagliano giorno dopo giorno, durante il suo viaggio da un luogo all’altro per incontrare persone che sembrano averla conosciuta sotto un’altra veste.

La caccia al tesoro raccontata nel libro L’uomo che inseguiva i desideri è davvero intrigante, sia perché costringe Arthur a rompere la routine e a uscire da quella casa piena di ricordi, sia perché come un puzzle crea l’immagine pezzo per pezzo fino a farci capire cosa realmente è accaduto.

È impossibile non affezionarsi ad Arthur e alla sua evoluzione, soprattutto quando dimostra verso la figlia una tenerezza inedita nel momento in cui finalmente riesce ad abbattere quel muro che per tanti anni aveva costruito per difendersi.

L’uomo che inseguiva i desideri dimostra come anche quando si è anziani si ha la possibilità di rinascere, nonostante gli addii, i dolori e le distanze. Questo romanzo di Phaedra Patrick dà speranza, sprona il lettore a credere nella forza dei desideri.

Per quanto la storia sia pervasa dalla malinconia e dal dolore c’è talmente tanta tenerezza e voglia di conquistare la vita, che ci si sente coinvolti dalla dolcezza di quest’uomo che nulla può, se non arrendersi all’amore che prova per sua moglie.

L’uomo che inseguiva i desideri è tra i libri da leggere del 2016, per la storia, per il modo in cui questa viene narrata, per i personaggi ben delineati e per il viaggio che si può compiere al fianco di Arthur… una piacevole avventura.

Informazioni
Data recensione
Titolo
L'uomo che inseguiva i desideri
Punteggio
4

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!