Recensione Libro “Majalza Oltre l’anima”

Con sorpresa, a differenza delle volte precedenti, l’immagine della morta rimase immobile in assoluto silenzio. Sembrava non avesse più nulla da chiedere, come se la sua preghiera di giustizia fosse stata esaudita.
Recensione Libro “Majalza Oltre l’anima”

Prezzo: € 15,00

Di cosa parla “Majalza Oltre l’anima” di Pinuccio Becca

“Majalza Oltre l’anima” dello scrittore Pinuccio Becca è ambientato negli anni Settanta in una piccola città del Nord della Sardegna, a Montes.

Majalza è il modo in cui i compaesani chiamano Battistina, la bambina protagonista di questa storia. La piccola, nata dalla scandalosa relazione tra la madre e il parroco del paese, ha un dono speciale, possiede poteri magici. Majalza ha iniziato a far parlare di sé in paese ancora prima di venire al mondo, proprio perché frutto di una passione intensa tra un uomo di chiesa e la madre.

La piccola Battistina ha un ruolo importante nella vita del paese sardo e viene tirata in ballo in situazioni che spiazzano il lettore coinvolgendolo in fatti misteriosi e inspiegabili.

La bambina diventerà il tramite tra il mondo reale e l’aldilà, messaggera e ago della bilancia tra il Bene e il Male sempre in lotta.

Pinuccio Becca con il libro “Majalza Oltre l’anima” ci narra una storia che va a fondo negli animi dei protagonisti, ci parla di amore peccaminoso, di logoramento e di mistero, mostrandoci le fragilità degli spiriti che cercano la salvezza.

Nel libro di Pinuccio Becca si viene colti di sorpresa, ci si appassiona e si teme che il peggio sia dietro l’angolo e facendo la sua comparsa improvvisa modifichi il corso della storia.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!