Recensione Libro Noi siamo infinito – Ragazzo da parete

Non so che cosa non funzioni, in me. Sembra quasi che l’unico modo per non crollare sia continuare a scrivere queste parole senza senso.
Recensione Libro Noi siamo infinito – Ragazzo da parete

Prezzo: € 13,00

Di cosa parla Noi siamo infinito – Ragazzo da parete di Stephen Chbosky

Il romanzo epistolare Noi siamo infinito di Stephen Chbosky, il cui titolo originale è Ragazzo da parete, da cui è stato tratto nel 2012 un film, racconta la storia di Charlie.

Il libro è uscito in America negli anni Novanta ed è arrivato al successo in Italia nel 2013. Fu proibito in alcune scuole e dal 2006 al 2008 venne inserito nelle liste dell’American Library Association tra i dieci testi più contestati, poiché affronta tematiche come l’omosessualità, il sesso, la droga e il suicidio.

Adesso veniamo alla trama del libro. Charlie è un adolescente al primo anno di liceo, è un ragazzo fuori dal comune che decide di scrivere della sua vita attraverso delle lettere a un amico che resta anonimo. Si racconta attraverso delle lettere senza nascondere né azioni né pensieri, parlando della sua difficoltà di integrarsi a scuola, del suo riconoscimento verso un professore che gli mostra la vita attraverso i libri, della sua prima rissa e dell’amore che lo fa rinascere.

Il protagonista di Noi siamo infinito nonostante sia timido e considerato una sorta di tappezzeria per il suo modo di fare, riesce a trovare amici fidati in Patrick e Sam.
Con loro lui si sente infinito, e si convince che si possano fare esperienze uniche accantonando problemi e affrontando insieme le difficoltà.

Nel corso della storia si comprende quanto lo stato d’animo del ragazzo sia stato influenza dal suicidio dell’unico amico che ha all’inizio del libro e dal rapporto ambiguo con la zia morta per malattia.

Noi siamo infinito di Stephen Chbosky è un romanzo che riesce a mostrare quanto possa essere contorta e afflitta la mente di un giovane i cui problemi affiorano lentamente e di quanto sia fondamentale l’aiuto di qualcuno per non sentirsi soli.

Noi siamo infinito è un romanzo che piacerà sicuramente ai più giovani, ma che lascerà traccia anche negli adulti. Lo consiglio vivamente, così come vi consiglio di vedere il film, ha qualcosa che vi farà compiere un salto nel passato…

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!