Recensione Libro Obscuram – Il presagio di Alfredo Drago e Diego De Vita

Credo che sia molto difficile uccidere qualcosa che è diventata l’incarnazione stessa della morte…
Recensione Libro Obscuram – Il presagio di Alfredo Drago e Diego De Vita

Prezzo: € 19,00

Di cosa parla Obscuram – Il presagio di Alfredo Drago e Diego De Vita

Di questo romanzo Obscuram – Il presagio scritto da Alfredo Drago e Diego De Vita, pubblicato da Youcanprint, ci sono molte tracce in giro su internet, sono molti i blog e i siti che ne parlano con critiche costruttive e pareri positivi.

Si tratta di un fantasy dark, con qualcosa dell’horror e dell’urban fantasy, che sorprenderà piacevolmente i lettori che ricercano storie non scontante e dagli sviluppi interessanti. Da aggiungere subito, a mio parere, è che tra le pagine troverete delle bellissime immagini, degne di un fantasy di alto livello, realizzate da Diego De Vita. Sicuramente le illustrazioni sono un valore aggiunto all’opera.

Obscuram – Il presagio è composto da quasi cinquecento pagine, ad aprire la storia abbiamo una cartina che illustra i territori conosciuti, mentre alla fine del libro troviamo un appendice con i personaggi, per semplificare la lettura e la comprensione delle varie divisioni che ci sono all’interno della popolazione.

Un cattivo presagio si è abbattuto sulla terra di Obscuram, luogo popolato da varie razze: gli Umani, coloro che sottomettono tutti gli altri, ovvero gli Elfi, i Nani e i Nhara.

La trama del romanzo Obscuram – Il presagio è ben architettata, anche se sulle prime può apparire un po’ complessa, vista la presenza di tanti gruppi diversi a contendersi il potere. Man mano che si procede con la lettura tutto diventerà più semplice e capiremo gli intenti di ognuno.

Non crediamo sia una cosa utile presentarvi ogni personaggio e ogni ruolo in questa recensione, potremmo solo confondervi le idee non spiegandovi nel dettaglio chi siano e quale sia il loro progetto. Inoltre crediamo che sia più importante parlarvi di quanto il libro sia pensato con tutti i crismi necessari per rendere un fantasy intrigante e appassionante.

I personaggi sono esibiti con abbastanza cura, inseriti nel contesto e mostrati nei loro intenti, anche se non è facile gestirli nel filo narrativo e vi potrà capitare di perdere qualcosa per strada, che però potrete recuperare leggendo la stessa storia da punti di vista differenti.

Obscuram – Il presagio è il primo di una saga che dovrebbe essere composta da tre libri, ma la certezza della sua lunghezza e soprattutto di ciò che avverrà l’avremo solo andando a leggere l’evoluzione di questa storia che merita attenzione per la grande capacità di immaginazione da parte di Alfredo Drago e Diego De Vita, due autori che hanno saputo fondere idee e stili per realizzare un fantasy pregno di eventi e mai scontato. In questo libro leggerete di mistero, di popoli in contrasto, di qualcosa di antico che aleggia su tutta la storia e di un destino che si compirà.

Gli spunti sono vari e interessanti, a tratti la trama è troppo complessa, come se gli autori avessero avuto l’esigenza di inserire tutte le idee e i dettagli che gli passavano per la testa senza filtrarli, ma il giudizio su questo libro è positivo, soprattutto per l’audacia della storia e l’inventiva.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!