Recensione Libro Perdas de Fogu

L’inquinamento da nanoparticelle non è bonificabile e la zona del poligono sta diventando un’enorme discarica…il giorno che emergerà questa verità nessuno comprerà più i prodotti della zona. E poi il trenta per cento dei malati della sindrome di Quierra sono proprio loro, gente che fa una vita sanissima all’aria aperta…
Recensione Libro Perdas de Fogu

Prezzo: € 4,90

Di cosa parla Perdas de Fogu Massimo Carlotto & Mama Sabot

Perdas de Fogu di Massimo Carlotto e Mama Sabot non è solo un romanzo, ma è il frutto di un’inchiesta meticolosa durata molti anni, che porta alla luce fatti che difficilmente si affrontano in maniera così scrupolosa, facendo salire a galla verità intriganti e scomode.

Pierre, il protagonista, è un disertore che per salvarsi la pelle è costretto a svolgere lavori illegali, a sfidare persone pericolose che vogliono vederlo morto. Nina invece è una ricercatrice veterinaria che studia gli effetti nocivi dell’inquinamento bellico sugli animali, nella zona del poligono di Salto di Quierra, e che per i risultati dei suoi esperimenti diventa un personaggio scomodo per politici, militari, malavitosi e industrie belliche.

Pierre avrà, come incarico, tra i vari che gli verranno affidati, quello di tenere d’occhio la ricercatrice, per evitare che si frapponga al volere dei potenti che hanno forti interessi in quella zona, ma alla fine si troveranno entrambi, per motivi diversi, a cercare la via di fuga per sopravvivere.

Perdas de Fogu di Massimo Carlotto, affiancato nell’indagine e nella stesura del libro da Mama Sabot, un gruppo di giovani scrittori cagliaritani, è un’inchiesta dettagliata e documentata della privatizzazione di un poligono militare in Sardegna, che vide coinvolte ditte italiane, francesi e inglesi, in attività che sono state ritenute delle coperture.

Il risultato degli esperimenti che vennero fatti a Perdas de Fogu, è stato un alto tasso di persone malate di tumore e bambini nati con gravi malformazioni.

Perdas de Fogu di Massimo Carlotto e Mama Sabot è un libro socialmente importante, che denuncia fatti gravi avvenuti nel nostro paese. Un romanzo ben intessuto con colpi di scena intriganti in cui si denota la solita bravura da parte di Carlotto nel raccontare storie oscure e piene di dettagli da scoprire.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!