Recensione Libro “Prolegomeni Abissali & Sinfonia di Cigni Neri”

Laggiù Cigni Bianchi sull’acqua nera Mentre riposo nella torre immota Annegata dentro un lago di latte L’Assoluto Statico che mi opprime.
Recensione Libro “Prolegomeni Abissali & Sinfonia di Cigni Neri”

Prezzo: € 14,90

Di cosa parla “Prolegomeni Abissali & Sinfonia di Cigni Neri” di Fausto Marchi

Lo scrittore Fausto Marchi con il libro di poesie “Prolegomeni Abissali & Sinfonia di Cigni Neri” racconta con toni dark che ricordano le poesie di Poe, il suo mondo interiore.

Avevamo già conosciuto Fausto Marchi per la sua precedente pubblicazione intitolata “La casa del gufo”, ma si trattava di un romanzo, oggi lo scrittore ci proietta con le sue rime di “Prolegomeni Abissali & Sinfonia di Cigni Neri” in una realtà inedita.

La casa editrice Arduino Sacco Editore ha puntato nuovamente su questo scrittore dalle grandi capacità espressive che con sonetti e odi saffiche alla maniera di Giovanni Pascoli è in grado di proiettare in un mondo oscuro, in cui la componente gothic è presente e s’insinua nei suoi versi.

Le poesie di Fausto Marchi che rigettano completamente il verso libero preferendo la metrica e le rime, non sono alla portata di un lettore disattento, ma sono state scritte per essere comprese da chi ha uno sguardo più attento e indagatore.

La ricerca da parte di Marchi si può comprendere già dal “Prolegomeni Abissali & Sinfonia di Cigni Neri” e trovano conferma nei suoi versi mai scontati, che anzi mostrano un pensiero che scende in profondità per esprimere la sua visione.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!