Recensione Libro “Quando amore non mi riconoscerai”

Dio ha cancellato il tuo pensiero, la tua intelligenza, il tuo saper fare, il tuo saper vivere. E ti vedo come un libro cancellato. Io ti chiedo e tu non rispondi, tu vorresti dire ma non sai dire. Non c’è pensiero, non c’è parola, non c’è nesso. Tutto è stato cancellato.
Recensione Libro “Quando amore non mi riconoscerai”

Prezzo: € 16,50

Di cosa parla “Quando amore non mi riconoscerai” di Vincenzo Di Mattia

Vincenzo Di Mattia autore del libro “Quando amore non mi riconoscerai” racconta il suo percorso arduo nel prendersi cura della moglie malata di Alzheimer.

In ogni pagina di “Quando amore non mi riconoscerai” si può percepire sulla propria pelle il conflitto continuo che quest’uomo ha provato ogni giorno accanto a sua moglie. Tra amore infinito, dolore, impotenza e rabbia trascorrono le giornate di Vincenzo.

La sua vita ormai è fatta di gesti ripetuti, di sguardi attenti rivolti alla sua metà, di attenzione a tutti i bisogni sempre più infantili della donna che per anni ha tenuto in piedi perfettamente i rapporti che contano.

Era lei a trovare il modo di essere sempre presente per il marito con gesti d’affetto e attenzioni, lei che amava leggere, fotografare, fare il suo lavoro d’insegnante, organizzare al meglio il tempo e lo spazio per non lasciare il vuoto da nessuna parte.

Poi però un giorno si presenta il primo segnale dell’Alzheimer a cui il marito non dà il giusto peso: il rossetto è nel frigo. Da quel momento in poi il vuoto nella testa si allarga sempre più, cancellando i ricordi, i pensieri e tutto ciò che ha valore per vivere.

La prigione che vive la donna da quel momento in poi a causa dell’Alzheimer sembra essere più dura per il marito che ha la consapevolezza di ciò che sta accadendo e vede appassire ogni giorno quel fiore prezioso.

“Quando amore non mi riconoscerai” è un libro che non lascia nulla al silenzio, tutto viene dichiarato senza paura, perché la sofferenza è talmente forte che Vincenzo Di Mattia non gli può impedire di parlare.

Anche se sembra che a nulla servano i giochi, i racconti, le foto e le attenzioni che il marito mette in piedi per la moglie, ogni istante narrato in questo libro mostra la forza, il coraggio e l’amore non solo di Vincenzo, ma anche di sua moglie, perché è evidente che quell’amore è stato corrisposto per tanti anni. Ed è questa la qualità più intensa del libro “Quando amore non mi riconoscerai”.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!