Recensione Libro “Ragazze di campagna”

Mi prese la mano. La sua stretta era delicata e al tempo stesso forte, selvaggia. Mi baciò e il mio corpo divenne come pioggia. Leggero. Fluttuante. Docile.
Recensione Libro “Ragazze di campagna”

Prezzo: € 17,50

Di cosa parla “Ragazze di campagna” di Edna O’Brien

Il libro “Ragazze di campagna” della scrittrice irlandese Edna O’Brien è un libro autobiografico pubblicato nel 1960. La storia narrata in questo romanzo ha suscitato subito indignazione, tanto che il libro fu addirittura bruciato sul sagrato di alcune chiese.

Questa reazione eccessiva all’uscita di “Ragazze di campagna” fu soprattutto contro la rivendicazione da parte delle donne protagoniste di questo libro di avere il diritto di esprimere se stesse, i propri pensieri e le proprie voglie anche in fatto di sesso.

“Ragazze di campagna” recentemente portato alla ribalta dalla pubblicazione della casa editrice Elliot, è un libro che racconta la storia di Caithleen, una ragazza introversa che sogna il grande amore e Babà, la sua amica eccessiva e trasgressiva, che trascina la timida Caithleen in un mondo disinibito a lei fino a quel momento sconosciuto.

Inizialmente compagne di scuola, condividono anche il resto del loro cammino, prima in un collegio di suore da cui decidono di scappare per provare il brivido che dà la vita e poi negli anni che seguono, mentre evadono da un’esistenza limitante dal villaggio irlandese in cui abitavano.

La forza del libro “Ragazze di campagna” è la storia semplice, ai tempi rivoluzionaria, che rompe i classici schemi letterari fino ad allora apprezzati. La scrittrice Edna O’Brien senza scendere troppo nel dettaglio per spiegare sentimenti e pensieri delle protagoniste, riesce a mostrare l’esigenza del cambiamento da parte di una generazione di ragazze che voleva andare oltre ciò a cui erano abituate.

Le protagoniste di “Ragazze di campagna” non riescono ad accontentarsi di un finto perbenismo o di regole imposte da una società spesso fasulla e cercano di evadere dovendo poi affrontare da sole le difficoltà quotidiane.

Il romanzo della O’Brien fu scritto in appena tre mesi e venne inviato a un editore, che ebbe da uno scrittore famoso un giudizio positivo. Lo scrittore disse che quel libro avrebbe voluto scriverlo lui, e il successo che ancora adesso riscuote “Ragazze di campagne” ci fa capire il perché.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!