Recensione Libro “Dall’Europa di Versailles al mondo bipolare – La nascita di due superpotenze: Stati Uniti d’America e l’Unione Sovietica”

La nascita delle due superpotenze che segnarono la storia di gran parte del XX secolo non fu un evento storico casuale dovuto solo all’esito vittorioso nel secondo conflitto… ma fu anche dettato da specifiche condizioni interne in entrambi i paesi sviluppatesi lungo il corso della loro storia.
Recensione Libro “Dall’Europa di Versailles al mondo bipolare – La nascita di due superpotenze: Stati Uniti d’America e l’Unione Sovietica”

Prezzo: € 28,00

Di cosa parla “Dall’Europa di Versailles al mondo bipolare – La nascita di due superpotenze: Stati Uniti d’America e l’Unione Sovietica” di Mira Susic

“Dall’Europa di Versailles al mondo bipolare – La nascita di due superpotenze: Stati Uniti d’America e l’Unione Sovietica” di Mira Susic è una sorta di quarto atto del progetto da lei intrapreso sulla seconda guerra mondiale.

Come per i precedenti anche quest’opera può essere letta in maniera indipendente dalle altre, oppure, per avere un quadro completo dei fatti che riguardano il secondo conflitto mondiale, seguire il percorso segnato dalla Susic.

In questo libro la scrittrice vuole mostrarci il ruolo indiscusso e predominante delle due superpotenze: Stati Uniti d’America e Unione Sovietica nella seconda guerra mondiale. Queste due potenze extraeuropee riuscirono con il loro intervento a cambiare gli equilibri diventando “arbitri incontrastati del destino del continente europeo”.

Con i due conflitti mondiali si è assistito al declino degli imperi coloniali europei a favore degli Stati Uniti d’America e dell’Unione Sovietica, considerati fino a qual momento da Francia e Gran Bretagna, sicuri della loro forza, non determinanti nei rapporti internazionali e per questo esclusi dai progetti di ridefinizione dei confini.

Con la seconda guerra mondiale Francia e Gran Bretagna si sono dimostrate inadeguate nel mantenere la pace in Europa e incapaci di contrastare da sole il nemico nazifascista in ascesa. Fu a quel punto decisivo l’intervento americano.

Per l’URSS l’unica alternativa per battere il nazifascismo, dopo il fallimento dell’accordo con Hitler, era allearsi con le democrazie occidentali.

Nel libro “Dall’Europa di Versailles al mondo bipolare – La nascita di due superpotenze: Stati Uniti d’America e l’Unione Sovietica”, la scrittrice Mira Susic vuole approfondire ciò che riguardava queste due superpotenze extraeuropee, che con il loro intervento hanno cambiato le sorti della Storia.

In quest’opera vengono analizzati lo sviluppo politico, militare, economico e tecnologico di Stati Uniti d’America e Unione Sovietica, mostrandoci la loro espansione in seguito al secondo conflitto mondiale.

Come nei precedenti anche nel libro “Dall’Europa di Versailles al mondo bipolare – La nascita di due superpotenze: Stati Uniti d’America e l’Unione Sovietica”, la scrittrice riesce a fornirci prima di tutto in quadro generale di ciò che stava accadendo nel mondo, ma anche ad approfondire in maniera chiara l’importante ruolo che hanno rivestito le potenze extraeuropee nella guerra.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!