Recensione Libro Una linea sottile

Il velo era stato strappato. L’immagine e la storia si erano mostrate in tutta la loro nitidezza. Tutte le domande avevano avuto una risposta.
Recensione Libro Una linea sottile

Prezzo: € 9,33

Di cosa parla Una linea sottile di Oreste Maria Petrillo e Fabio Santoro

Gli scrittori Oreste Maria Petrillo e Fabio Santoro con il libro Una linea sottile ci introducono in un mondo fatto di potere e di mistero, in cui vanno avanti gli interessi personali.

Una linea sottile è un legal thriller che vede protagonisti due avvocati: Riccardo Ferrari e Fabrizio Tancredi, due giovani molto diversi, uno più determinato a raggiungere i suoi obiettivi, più combattivo, l’altro più ponderato nelle sue scelte, più tranquillo.

La scena si svolge tra Napoli, città di origine di entrambi gli avvocati, e Londra, città in cui Tancredi decide di vivere, certo di non tornare più indietro.
I due protagonisti del libro Una linea sottile si scontreranno per una causa tra due società farmaceutiche.

Quello che però c’è dietro questo caso è ben più oscuro di ciò che si possa immaginare, e i due avvocati si trovano a essere sospettati per la morte misteriosa del ricercatore di una delle due società farmaceutiche. Sarà a questo punto della storia che i due rivali decidono di indagare per scoprire la verità e capiscono di stare dalla stessa parte.

Oreste Maria Petrillo e Fabio Santoro nel libro Una linea sottile ci mostrano il lato oscuro di ogni indagine, e di come spesso la verità possa pesare come un macigno.
Il romanzo è avvincente e porta il lettore a ragionare insieme ai protagonisti del libro per catturare il senso di ciò che è accaduto.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!