Recensione Libro “Rosso”

Solo una breve tregua ed ecco di nuovo quell’ombra nera sopra di me, le sue mani sul mio collo. Questa volta persi i sensi. Pensai alla morte, a mio padre, alla beretta calibro nove che teneva nello studio.
Recensione Libro “Rosso”

Casa editrice

Viola Editrice

Di cosa parla “Rosso” di Solange Bozzi

La scrittrice emergente Solange Bozzi ha pubblicato con la Viola Editrice il romanzo “Rosso”, una storia sui vampiri. Con questo romanzo la Bozzi si è classificata in terza posizione al Concorso Letterario “Gocce d’inchiostro” organizzato dalla casa editrice.

La trama di “Rosso” arriva subito al cuore delle vicende. Virginia è in vacanza a Parigi, una città piena di luci, accogliente e affascinante. Un giorno, per staccare, decide di allontanarsi dalla capitale francese, alla volta di un paesino sperduto, uno di quelli introvabili e isolato dal resto.

Virginia si ritrova per forza di cose ad accettare la compagnia di tre persone che ha conosciuto da poco, senza sapere a cosa andrà incontro. Nel giro di poco l’atmosfera del romanzo si trasforma, mostrando il volto terrificante della paura.

La protagonista del libro “Rosso” dovrà fare i conti con se stessa e vivrà un vero e proprio incubo. La ragazza, presa in trappola assieme ad altri, dovrà trovare il modo per salvarsi da questa spaventosa avventura.

Nel libro, la scrittrice Solange Bozzi riesce a creare un ambiente cupo, pieno di momenti di tensione, a contatto con i vampiri in un luogo dimenticato da Dio.

Lo sfondo che ha ricreato la scrittrice è degno dei romanzi ricchi di pathos. “Rosso” farà scoprire al lettore quante espressioni può avere la paura.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!