Recensione Libro Sbandato ed eroe

Che lo si consideri un romanzo o un diario, in ogni caso, credeva che quel manoscritto avesse avuto, per il padre, una funzione di valvola di sfogo ed era proprio curioso di sapere cosa potesse esserci sotto.
Recensione Libro Sbandato ed eroe

Prezzo: € 14,00

Di cosa parla Sbandato ed eroe di Piermauro Ubaldi

Sbandato ed eroe di Piermauro Ubaldi è un libro ispirato alla realtà, ma che ha molto del romanzo, proprio come il manoscritto che Sandro, figlio di Giovanni, ritrova in una cantina e che lo porta a vivere un’avventura assurda.

Tra i tanti fogli sparsi davanti a sé, Sandro legge la storia di un senzatetto, una sorta di libro in cui si parla di mare, di tramonti e dell’Africa. Tanti dubbi assalgono Sandro: e se il padre avesse scritto un romanzo? Quello che l’uomo legge è tutto frutto dell’immaginazione o in quelle pagine c’è qualcosa di reale?

Forse la cosa migliore sarebbe parlarne con lui, Giovanni, ma Sandro dopo due anni di distacco dal padre, pensa sia troppo tardi, che se c’è qualcosa di vero dovrà scoprirlo da solo.

Ecco così che, senza sapere in che direzione ci condurrà Pieramauro Ubaldi, il lettore inizia a conoscere la storia, contenuta nel manoscritto, di Giovanni.

L’uomo dopo aver subito un’aggressione che lo lascia quasi in fin di vita su una spiaggia di Fregene, non ha più memoria e inizia a vagare senza meta per la città: non ha più un tetto sotto cui ripararsi e non ha più identità, ormai è un uomo solo e perso.

Ha un unico vero obiettivo, vendicarsi contro chi l’ha ridotto in questo stato, ma a volte sembra che non tutto il male venga per nuocere, perché Giovanni fa degli incontri importanti e grazie al suo nuovo modo di vivere impara ad apprezzare realmente ciò che conta della vita.

Sarà proprio con l’aiuto degli amici che incontra lungo il cammino che il protagonista di Sbandato ed eroe riesce a ritrovare la sua famiglia e ricostruire la sua identità, inoltre riuscirà anche a vendicarsi così com’era nei suoi piani dall’inizio.

Ma questa è solo una parte dell’incredibile storia di Giovanni, perché l’uomo, nonostante tutto, un po’ per esigenza, un po’ per il suo modo di essere, ormai abituato alla totale libertà, torna nuovamente a essere un vagabondo fino a quando non sarà riconosciuto, per il suo gesto d’amore verso un’altra persona, un eroe agli occhi degli altri.

Sbandato ed eroe di Piermauro Ubaldi è un libro socialmente utile, lasciatemi passare il termine, poiché attraverso le vicende di Giovanni, lo scrittore vuole mostrarci in che tipo di mondo stiamo vivendo e lo fa utilizzando l’espediente di un vagabondo che non ha casa, ma sicuramente ha la sua meta da raggiungere e che non accetta la realtà che la società gli impone.

L’obiettivo di Ubaldi è di raccontare l’evoluzione e l’involuzione della vita; lo scrittore desidera parlare di scelte, di possibilità e di libertà e utilizza un romanzo per farci appassionare alla sua visione.

Per acquistare il libro in versione cartacea: Youcanprint.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!