Recensione libro “Scontro tra culture e metacultura scientifica: l’occidente e il diritto naturale”

Assolta la funziona storica di traghettatore della razionalità classica, lo stesso cristianesimo è ormai diventato inutile, essendo ormai ricettacolo di emozioni per coloro che credono di avere bisogno di una religione salvifica per rimuovere la paura della morte [...].
Recensione libro “Scontro tra culture e metacultura scientifica: l’occidente e il diritto naturale”

Di cosa parla “Scontro tra culture e metacultura scientifica: l’occidente e il diritto naturale” di Pietro Melis

“Scontro tra culture e metacultura scientifica: l’occidente e il diritto naturale” di Pietro Melis è un saggio sulla storia, la religione, il diritto e le influenze che queste hanno sulla nostra società. Pietro Melis espone le sue considerazioni con lucidità e chiarezza, facendo riferimento a testi di epoche diverse.

L’autore di “Scontro tra culture e metacultura scientifica: l’occidente e il diritto naturale” sottolinea le numerose analogie tra la religione cattolica e alcuni miti antecedenti al cristianesimo. Melis sostiene che la Bibbia sia stata, nel corso degli anni, riscritta, corretta, accorciata e allungata a seconda degli obiettivi che i poteri del tempo si prefiggevano.

Melis parte da questi testi per evidenziare contraddizioni e distorsioni che, nel corso della storia, hanno dato vita a lotte scellerate, guerre senza vincitori e zone oscure che hanno orientato l’organizzazione e la vita della società moderna.

La tesi dell’autore di “Scontro tra culture e metacultura scientifica: l’occidente e il diritto naturale” è supportata da numerosi studi e non si esaurisce in uno sterile attacco alla religione cattolica, ma tende a sottolineare come una serie di falsi storici sia alla base della moderna società.

Alcuni punti di vista di Pietro Melis possono anche non essere condivisi dal lettore, ma quello che appassiona in questo monumentale saggio è il meticoloso lavoro di ricerca che l’autore ha fatto per dare basi solide al suo libro.

“Scontro tra culture e metacultura scientifica: l’occidente e il diritto naturale” è un saggio molto interessante, da leggere con attenzione per comprendere il senso profondo del lavoro dell’autore.