Recensione Libro “Scorie d’anima”

Faccio il mio inchino,/ pupazzo di paglia,/ vi porgo il mio pegno/ per la sconfitta:/ una manciata di scorie d’anima.
Recensione Libro “Scorie d’anima”

Di cosa parla “Scorie d’anima” di Antonino Mazzaglia

“Scorie d’anima” di Antonino Mazzaglia è una raccolta di poesie, un libro breve e intenso pubblicato dalla casa editrice Galassia Arte.

Entrare nel cuore di un libro che viene scritto con un unico intento, quello di non lasciar più tacere i propri sentimenti e fare in modo che chi vuole può  ascoltare e condividere le emozioni, è facile e complesso al tempo stesso.

“Scorie d’anima” è un libro che non deve essere capito, non c’è nulla da comprendere quando a parlare sono vibrazioni dello spirito, ma vuole essere accolto tra le braccia di chi legge queste poesie.

Quello che Antonino Mazzaglia ci racconta attraverso le sue parole sono frammenti della propria vita, scorie di anima che logorata dal tempo, dalle sensazioni contrastanti, dagli amori, lascia indietro qualcosa di sé.

C’è sempre un momento della nostra esistenza che quasi ci costringe a fare i conti con noi stessi per capire a che punto siamo, quanto abbiamo perso durante il tragitto e quanto invece si è aggiunto. C’è sempre un momento che ci pone davanti alla realtà mostrandoci chi stiamo stati e chi siamo diventati. Ma soprattutto c’è sempre un momento in cui abbiamo la sensazione di dover lasciare libere certe emozioni, che siano di rabbia, di risentimento, di gioia, di delusione. Per ognuno di questi momenti il poeta Antonino Mazzaglia ha scritto “Scorie d’anima”.

Il libro non ha un filo conduttore che colleghi le poesie dando un’immagine completa di ciò che si vuole dire, è frammentaria proprio come le scorie dell’anima. Quelle di Antonino Mazzaglia sono parole, scritte prima di tutto per se stesso, in cui lo scrittore si racconta, si ascolta e dà la possibilità al lettore di cogliere aspetti della vita che spesso passano inosservati per disattenzione.

Lo scrittore Mazzaglia ha una sensibilità molto evidente che si mostra in ogni parola, riflessione e poesia, e come tutte le persone tormentate, fragili e coraggiose, ha messo a nudo la propria anima, spogliandosi di pregiudizi, di menzogne e di sensazioni, per recuperare il contatto con la sua parte più intima.

Per questi motivi “Scorie d’anime” è una raccolta di poesie intensa, sincera, pura, in cui non c’è spazio per momenti che vogliono essere celati o tenuti per sé. Il libro conduce verso il buio, dove anche una piccola luce può accendere l’oscurità.