Recensione Libro Se chiedi al vento di restare

Non si sarebbe mai più accontentata. Ecco cos’era, l’amore. Un mattino ventoso e il frusciare dell’erba dentro al petto.
Recensione Libro Se chiedi al vento di restare

Prezzo: € 14,50

Di cosa parla Se chiedi al vento di restare di Paola Cereda

Da un paio di anni ormai le case editrici italiane stanno puntando sugli scrittori di casa nostra. Anche la Piemme si sta dirigendo da un po’ di tempo in questa direzione e bisogna dare atto alla loro scelta, poiché i libri pubblicati sono di grande qualità. Se chiedi al vento di restare di Paola Cereda è una di quelle storie che meritano attenzione.
Un romanzo di duecento pagine, che si lascia leggere in un paio di giorni, tanto si è coinvolti nelle vicende.

Agata è la protagonista del libro Se chiedi al vento di restare, una bimba che si porta addosso il dolore di un’esistenza partita male. La madre è morta mettendola al mondo e lei cresce su un’isola senza nome assieme a un padre che non ha nessuno slancio d’affetto nei suoi confronti e una zia vecchio stile.

Il padre pensa solo al suo lavoro e al rispetto che richiede ad Agata, mettendole addosso una certa ansia. La zia continua a compiere ogni gesto con fare bigotto. L’unico compito che ha la bambina è di fare una frittata al padre ogni giorno, secondo le sue direttive.

Accade per caso che Agata scopra di avere un dono per la cucina e con la stessa casualità inventerà una salsa che cambierà per sempre la sua vita e metterà il buonumore a chi l’assaggia, ma che ogni cosa deve essere conquistata.

L’incontro con Dumitru, uno zingaro che sa parlare con i cavalli del circo in cui lavora, migliorerà i suoi giorni, facendole capire che i sogni e la bellezza possono rendere una vita felice.

La protagonista del libro Se chiedi al vento di restare per tutta la storia resta fedele a se stessa e ai suoi valori, non si farà mai comprare e nonostante gli isolani la considerino strana, assieme alla figlia dagli inspiegabili poteri, sarà l’unica a restare ancorata alle cose che contano.

Alla fine diventerà l’eroina della storia ribellandosi a una realtà fatta di corruzione, di egoismo e di potere. Riuscirà a mostrare agli occhi socchiusi delle persone la sua parte migliore e insegnerà che bisogna lottare per la propria salvezza e felicità. Gli abitanti dell’isola capiranno che le cose bisogna conquistarsele senza vendersi al miglior offerente e a chi infonde false speranze.

Se chiedi al vento di restare di Paola Cereda racconta di un riscatto, della purezza dell’amore, dei conflitti familiari, del difficile rapporto tra madre e figlia e di come l’apparenza spesso possa ingannare.

La scrittrice Paola Cereda ci regala un romanzo pervaso dalla magia e dai sogni che si realizzano.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!