Recensione Libro Sex and the City

Devi essere una vera puttana... oppure incredibilmente dolce e carina. Noi stiamo nel mezzo e la cosa confonde gli uomini.
Recensione Libro Sex and the City

Prezzo: € 9,50

Di cosa parla Sex and the City di Candace Bushnell

Sex and the City non nasce direttamente come una delle serie televisive più popolari in tutto il mondo, ma come un libro che raccoglie alcuni articoli scritti in una rubrica sul New York Observer dalla giornalista Candace Bushnell.

Sex and the City prende spunto dalla vita della scrittrice e di alcune sue amiche, racconta di situazioni amorose complicate in una New York scintillante e sempre in voga; il tema predominante, come si evince già dal titolo, è il sesso.

Nel libro sono descritti gli intrighi, le passioni e gli amori consumati delle varie protagoniste, che senza inibizioni, né imbarazzo, vivono la loro vita sessuale spudoratamente, escludendo spesso dalle loro relazioni i legami sentimentali.

Insomma le donne di Sex and the City, probabilmente per la prima volta, vengono presentate con delle sembianze molto vicine a quelle maschili, riuscendo a non farsi coinvolgere affettivamente, prendendosi spesso solo il godimento che ne deriva dalla relazioni, presentandosi così molto simili agli uomini che preferiscono non risvegliarsi con accanto la donna che hanno conquistato la notte precedente, ma scappano via un attimo dopo aver raggiunto il piacere.

La protagonista di Sex and the City è una giornalista inglese che si trasferisce a Manhattan e inconsapevole del modo in cui si gestiscono i rapporti con gli uomini nella Grande Mela – senza che ci sia un coinvolgimento emotivo, romanticismo o relazioni durature – si trova a dover affrontare una realtà in cui avvengono scambi di coppia, tradimenti continui, e i single amano il loro status di scapoli che cambiano continuamente partner e letti.

Ma questo non è tutto, a New York sembrano contare di più le amicizie, che soddisfano, che restano fedeli e fanno sentire le donne meno sole, e poi c’è  la moda, che per i newyorkesi è uno stile di vita che ossessiona le persone che nonostante la loro età adulta, continuano a comportarsi come degli adolescenti, cercando di non prendersi le proprie responsabilità e frequentando tutte le sere locali in grande stile in cui è facile abbordare qualcuno, senza dover pagare poi le conseguenze di un amore che ci viene negato.

Quindi è facile aspettarsi ragionamenti di questo tipo “Eravamo delle dure e ne eravamo fiere, e non era stato facile arrivare a quel punto, a quello spazio di completa indipendenza dove ci concedevamo il lusso di trattare gli uomini come oggetti sessuali. C’era voluto un duro lavoro, solitudine, e avevamo dovuto capire che dovevamo prenderci cura di noi stesse, in ogni senso”.

Le delusioni insegnano, le amicizie vere restano, gli amori non finiscono. Questo e molto di più è il best seller Sex and the City di Candace Bushnell.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!