Recensione Libro “Shien”

Settimane prima era arrivata nel tardo pomeriggio mentre ora partiva in pieno giorno: tutto sembrava diverso.
Recensione Libro “Shien”

Di cosa parla “Shien” di Maria Giovanna Marchiori

“Shien” della scrittrice emergente Maria Giovanna Marchiori è un libro pieno di sentimenti contrastanti, in cui sembrano avere la meglio l’invidia e la rivalità.

Catherine Smorth, la protagonista di “Shien” è una ragazza sfrontata e allegra, che non riesce a trattenersi dal dire tutto quello che pensa. I suoi genitori fanno parte dell’alta società di Hong Kong. A loro Catherine chiede il permesso di poter andare a trovare il fratello a Shien, un’isola indonesiana dove il ragazzo lavora come botanico.

Sarà in questo luogo particolare e unico, selvaggio e non proprio ospitale, che Catherine vivrà momenti indimenticabili pieni di imprevisti e piccole avventure.

Sono tanti e vari i personaggi che s’incontrano durante la lettura di “Shien”. Ognuno di loro appare così com’è, senza maschere, mostrando le proprie debolezze e soprattutto i propri sentimenti di amore e gelosia che li condurranno all’antagonismo. Tutto ciò che accade in questo romanzo, sembra essere la conseguenza delle azioni dei vari personaggi, mossi dalla rivalità.

Ogni azione porta delle conseguenze, quasi sempre negative, che non possono che scatenare un effetto a catena. La scrittrice Maria Giovanna Marchiori riesce molto bene nel suo intento di mostrare una società in bilico.