Recensione Libro Storia di una ladra di libri

Trama Una storia coinvolgente, una piccola ladra di libri che trova la salvezza grazie alle parole.
Recensione Libro Storia di una ladra di libri

Prezzo: € 16,90

Di cosa parla Storia di una ladra di libri di Markus Zusak

Da qualche giorno nelle sale italiane è possibile vedere il film tratto dal libro Storia di una ladra di libri di Markus Zusak un romanzo, pubblicato dalla casa editrice Frassinelli, che riesce a fondere la tragedia, raccontando uno spaccato tremendo della storia, con la magia ispirata da Liesel.

La protagonista del romanzo Storia di una ladra di libri è una bambina che riesce a guardare la realtà in un modo diverso dagli altri: attraverso i suoi libri. Siamo nel 1939 in Germania, il Nazismo sta mietendo le sue vittime.

Liesel, il giorno del funerale del fratello piccolo, nota un libro caduto nella neve e decide che da quel momento potrà essere lei la padrona di questo splendido oggetto. È così che ruba il suo primo libro che si rivelerà essere un amico prezioso per i momenti difficili che dovrà affrontare a causa della guerra e della cattiveria di uomini che per degli “strani” ideali vogliono dominare il mondo.

Sarà il padre adottivo di Liesel a insegnarle a leggere, ma sarà da sola che inizierà a sottrarre i libri primi ai roghi nazisti e poi dalla biblioteca immensa della moglie del sindaco.

Con il suo comportamento la piccola ladra di libri non ha l’intento di rubare, ma di salvare quelle opere preziose di cui qualcuno vuole disfarsene e di utilizzare le parole come protezione dal male che circonda se stessa, la sua famiglia e tutte le persone che ama.

Sarà sempre con le parole dei libri rubati che Liesel terrà in vita un ebreo che la sua famiglia adottiva nasconde nella sua cantina, sperando di riuscirlo a salvare dalla violenza del Nazismo.

Storia di una ladra di libri è un libro commovente, in cui la storia di un popolo intero si mescola a quella personale della protagonista, una bambina che trova la sua salvezza nelle parole dei libri.

Lo scrittore Markus Zusak utilizza la voce della Morte per raccontare l’importanza di trovare un balsamo per l’anima anche in momenti tragici come quello in cui è ambientato il romanzo, e soprattutto in periodi in cui è necessario andare oltre la sopravvivenza.

Storia di una ladra di libri era stato pubblicato, e quindi conosciuto da molti lettori con un titolo diverso: La bambina che salvava i libri, ma poi a ragione il titolo è stato cambiato in questo, che è molto più intrigante e di sicuro colpisce di più chi ancora non l’ha letto.

Markus Zusak con il romanzo Storia di una ladra di libri ha scritto uno dei libri più belli degli ultimi anni, un romanzo consigliato sia ai ragazzi sia agli adulti, anche a chi non ama le vicende legate alla Storia.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!