Recensione Libro “Strade e polvere”

Ci sono amori e amori/ma noi apparteniamo al genere dei cannibali/prima il mio sangue/poi le tue lacrime/e ci divoreremo in solitudine la paura.
Recensione Libro “Strade e polvere”

Casa editrice

MJM Editore

Prezzo: € 8,00

Di cosa parla “Strade e polvere” di Jacqueline Miu

La scrittrice Jacqueline Miu esprime tutti i suoi sentimenti, positivi e negativi, verso la vita e il suo mostrarsi, in una raccolta di poesie dal titolo “Strade e polvere” pubblicato dalla MJM Editore.

Le scene raccontate da una parte sembrano irreali, frutto dell’immaginazione, dall’altra sono talmente tangibili da risultare nitide e dinanzi a noi.
La raccolta di poesie “Strade e polvere” potrebbe voler mettere in risalto proprio il contrasto tra il percorso reale che si intraprende, quello che è fatto di passi e di fatica, e quello che si mostra meno inconsistente ma comunque vivo.

La scrittrice Jacqueline Miu parte dalla propria anima, dall’intimità del proprio vivere per inglobare, solo successivamente, una serie di sentimenti che riguardano tutti gli uomini, le persone, i popoli.

Il libro “Strade e polvere” risulta come una raccolta di pensieri sull’amore passionale, sulla sofferenza provocata da certi rapporti, sul potere e il riscatto.

Molte delle poesie che incontriamo sono introdotte dalla scrittrice attraverso immagini che evidenziano il significato del verso che ci stiamo apprestando a leggere. In questo modo il libro “Strade e polvere” di Jacqueline Miu si mostra con un aspetto ancora più definito; e dove non arriverebbero solo le immagini a spiegare i sentimenti servono le parole.

Jacqueline Miu è una scrittrice visionaria, con un tocco decisamente leggero, ma al suo modo femminile di sentire e raccontare, si accosta la crudezza maschile.

“Strade e polvere” è un libro che mescola sogno e realtà, con un corpo per metà donna e metà uomo e versi che rievocano canzoni.

Scheda del libro

Titolo: “Strade e polvere”
Autore: Jacqueline Miu
Editore: MJM Editore
Anno di pubblicazione: 2009
Numero di pagine: 106

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!