Recensione Libro “That’s amore”

Chi sa ascoltare se stesso, sa ascoltare gli altri; chi ha rispetto per sé, ne avrà per le persone che incrocia nella sua vita; chi non si ferma ad autocommiserarsi, ma si reinventa e plasma se stesso, urlerà in faccia il proprio successo all’invidia che finge di non vedere.
Recensione Libro “That’s amore”

Di cosa parla “That’s amore” di Elisa Formenti

La scrittrice Elisa Formenti con il suo libro d’esordio “That’s amore” sembra aver trovato il modo giusto per farsi notare. Il libro racconta delle disavventure, ma con un lieto fine della giovane che anima le pagine del libro.

Clizia, la protagonista di “That’s amore”, è una ragazza simile a tante altre, ha poco più di vent’anni, è intelligente, timida, forte e autoironica. Il tutto coronato da qualche chilo di troppo e tanta tenacia nell’affrontare le piccole sconfitte quotidiane.

Leggendo “That’s amore” non si può evitare di fare il tifo per lei e sentirsi coinvolti, come se Clizia fossimo anche un po’ noi. Si prova da subito un legame con la protagonista.

La ragazza in seguito alla perdita del padre, vive un momento di sconforto e dolore, tanto da non provare più interesse per se stessa e il suo tempo.
Dopo aver preso la laurea, nonostante il suo primo traguardo, deve fare i conti con la difficile realtà lavorativa.

Inizia a cercare annunci di lavoro a mandare curricula, ma non ottiene le risposte sperate. Accetta tutti i tipi di proposte pur di guadagnare, fa la cassiera, scrive biglietti per i biscotti della fortuna e si trova persino a fare la ragazza sandwich.

Un giorno decide di licenziarsi per dare un taglio alla sua vita e dedicarsi a qualcosa che la faccia sentire meglio e di cercare la sua vera identità lontano da una società che le tarpa le ali. Sarà da questo momento che avverrà una rivoluzione nella quotidianità di Clizia: arriverà anche l’amore.

“That’s amore” di Elisa Formenti è un libro scorrevole, che si legge in un attimo e coinvolge nella storia di Clizia. In questo romanzo c’è spazio sia per le emozioni, sia per i sorrisi.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!