Recensione Libro “Tra la notte e il cuore”

Potesti farmi provare qualcosa che non devo provare. Desiderare di fare qualcosa che non posso fare.
Recensione Libro “Tra la notte e il cuore”

Prezzo: € 17,60

Di cosa parla “Tra la notte e il cuore” di Julie Kibler

Dopo il clamore degli editori di tutto il mondo che volevano accaparrarsi “Tra la notte e il cuore” per pubblicare il libro nel proprio paese, è finalmente uscito anche in Italia il libro di Julie Kibler.

Leggendo “Tra la notte e il cuore” non si può fare a meno di emozionarsi per l’intensità dei sentimenti che pervadono i protagonisti della storia. Ma non si può neanche fare a meno di provare rabbia per il modo in cui all’inizio del Novecento venivano trattate le persone di colore in America.

La principale protagonista della storia narrata ne “Tra la notte e il cuore” è Miss Isabelle, un’anziana apparentemente burbera, che incontra tutti i lunedì Dorrie, la sua parrucchiera di colore.
Tra le due si percepisce da subito un rapporto speciale: Dorrie per Miss Isabelle è come una figlia e solo alla fine della storia si comprendono i reali motivi.

Un giorno, inaspettatamente, l’anziana chiede un favore a Dorrie: vuole essere accompagnata a Cincinnati. Non le fornisce alcuna spiegazione, solo successivamente le dice che stanno andando a un funerale e la storia prenderà forma lentamente durante il loro lungo viaggio in auto.

Miss Isabelle comincia a raccontare del suo passato, nonostante le remore iniziali. Con il passare del tempo però la donna si lascia trasportare dai ricordi e condivide ogni emozione con Dorrie, che fa tesoro delle sue parole e vuole scoprire il segreto che li sta conducendo a Cincinnati. Durante il racconto si parla di un amore proibito, di genitori che non comprendono i figli, di leggi razziali, di perdite, di rinunce e di speranze.

La storia che viene raccontata nel libro “Tra la notte e il cuore” è un concentrato di emozioni contrastanti, in cui si mescola l’amore, la rabbia, il tormento, le bugie, i segreti, il razzismo, la tolleranza e un dolore infinito.

Più si prosegue nella lettura del romanzo “Tra la notte e il cuore” più si sente il bisogno di sapere se ci sarà un lieto fine, se quell’amore proibito dalla legge e dall’odio dei bianchi possa compiersi.

La scrittrice Julie Kibler ci racconta una storia di razzismo, che proibisce a una donna bianca e a un uomo nero di vivere felicemente la loro storia, ci mostra come l’intolleranza e la paura possano rovinare le relazioni, ma anche come l’amore nonostante la sconfitta, non tramonti neanche quando sembra esserci oscurità intorno.

Julie Kibler esordisce con un libro intelligente, intenso, sconvolgente e romantico, in cui ogni personaggio dà un valore in più alla storia con il suo modo di fare e di relazionarsi. “Tra la notte e il cuore” è sicuramente un romanzo da leggere e condividere, come già a nostro parere è accaduto con “The help”.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!