Recensione Guida Tra Monte Bianco e Gran Paradiso

Guida per escursionisti che vogliono partire per un viaggio alternativo tra le zone meno battute che vanno dal Monte Bianco al Gran Paradiso.
Recensione Guida Tra Monte Bianco e Gran Paradiso

Prezzo: € 17,00

Di cosa parla Tra Monte Bianco e Gran Paradiso di Luca Zavatta

Con il libro Tra Monte Bianco e Gran Paradiso, Tour dell’Alta Tarentaise, Tour del Ruitor e Tour dell’Archeboc, l’autore Luca Zavatta fornisce agli escursionisti una guida davvero utile, adatta sia agli esperti sia a chi vuole scoprire territori meno battuti, ma con sentieri interessati.

In questa guida Zavatta ci presenta tre territori non molto conosciuti, suddivisi in Tour dell’Alta Tarentaise, Tour del Ruitor e Tour dell’Archeboc, zone che si trovano tra il massiccio del Monte Bianco e il Gran Paradiso.

L’aspetto interessante delle guide Alte vie, pubblicate con la casa editrice Outdoor Editions, è che oltre a mappe dettagliate, fotografie del percorso, cartografie inedite e grafici altimetrici, ci sono una gran quantità d’informazioni utili che si possono trovare già a partire dall’introduzione.

L’escursionista avrà quindi modo di sapere dove si trovano i rifugi, alberghi, luoghi d’interesse e, cosa indispensabile, la presenza di acqua lungo i percorsi. Inoltre, per ogni tour proposto, vengono specificate la difficoltà dell’escursione, la durata e le caratteristiche del cammino.

È fondamentale quindi, in particolare per i meno esperti, soffermarsi su ogni passaggio della guida per sapere come bisogna leggere ogni suo elemento e quali dati si hanno a disposizione nell’attimo in cui si organizza l’escursione.

Nella guida Tra Monte Bianco e Gran Paradiso si tocca con mano l’esperienza di Zavatta capace di raccontare con dovizia di particolari i passaggi più importanti per intraprendere i Tour dell’Alta Tarentaise, del Ruitor e dell’Archeboc, territori di confine che in alcuni passaggi sono complessi, che sembrano vivere fuori dal tempo, pieni di villaggi da scoprire e con vette che superano i 3.000 metri.

Andando più nello specifico distinguiamo le caratteristiche dei tre tour proposti nella guida Tra Monte Bianco e Gran Paradiso.

Il Tour dell’Alta Tarentaise viene presentato come un percorso circolare che parte e si conclude a Bourg-Saint-Maurice e può essere terminato in 10 giorni di cammino. È suddiviso in 10 tappe e ci sono 7 varianti. Questo tour in zona francese è consigliato nel periodo estivo, quando sono aperti tutti i rifugi e le strutture nei paesi.

Luglio e agosto sono i mesi preferiti, anche se in inverno la zona ha un fascino particolare con il paesaggio incantevole imbiancato dalla neve e i molti centri sciistici che attirano tante persone.
Questo percorso ha una difficoltà E, quindi non eccessivamente arduo, se non in alcuni passaggi indicati con difficoltà EE, ovvero per un escursionista esperto.

Il Tour du Ruitor, invece, si snoda tra la Francia e la Valle d’Aosta, è un classico tour di trekking ad alta quota, tra laghi, ghiacciai, valichi e una natura quasi del tutto incontaminata.

Anche il percorso du Ruitor è consigliato nel periodo di luglio-agosto ed ha la stessa difficoltà del Tour dell’Alta Tarentaise, anche se si esegue in 6 giorni.

Infine il Tour de l’Archeboc si estende verso il massiccio del Gran Paradiso passando nella val di Rhêmes con ottimi sentieri e paesaggi stupendi. Tra i tre questo è l’itinerario più frequentato, i cui giorni di percorrenza sono 5 e il periodo consigliato è da luglio a metà settembre. La difficoltà di questo tour è E per la maggior parte del percorso ed EE in alcuni tratti.

Avendo a disposizione così tante informazioni, corredate dai numeri utili, le strutture ricettive a cui rivolgersi e le fotografie sarà più semplice organizzare l’itinerario del nuovo viaggio grazie alla guida Tra Monte Bianco e Gran Paradiso.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!