Trama Libro Il desiderio di essere come tutti

La vita privata di Francesco Piccolo inserita in una realtà più grande, fatta di cambiamenti e di Storia.
Trama Libro Il desiderio di essere come tutti

Prezzo: € 18,00

Di cosa parla Il desiderio di essere come tutti di Francesco Piccolo

Era preannunciata da mesi la possibile partecipazione al Premio Strega 2014 di Francesco Piccolo con il libro autobiografico Il desiderio di essere come tutti. Ed ecco che finalmente il 4 aprile 2014 è stato comunicato l’elenco dei partecipanti al Premio Strega e tra i nomi spicca quello di Francesco Piccolo, che sarà poi il vincitore di questa edizione dello Strega.

Lo scrittore con il suo libro Il desiderio di essere come tutti non solo è presente tra i partecipanti ma è dato come favorito e si contende il podio con Antonio Scurati, che con la Bompiani ha pubblicato Il padre infedele.

Leggendo l’autobiografia di Francesco Piccolo non solo si avrà la possibilità di insinuarsi nella vita dello scrittore, ma anche di conoscere gli aneddoti della vita politica che hanno segnato in qualche modo tutti gli italiani. Piccolo, con questo libro, riesce a disegnare un filo invisibile che collega la sua esistenza alla vita collettiva.

Quello che si legge ne Il desiderio di essere tutti è dei funerali di Berlinguer, del rapimento di Aldo Moro, del discorso di Bertinotti che segnò il governo Prodi, i vent’anni di politica capeggiati da Silvio Berlusconi.

Ma ogni evento farà da apripista a qualcosa di più intimo, come i suoi rapporti familiari, l’importanza del suo primo amore, il piacere di conoscere certe storie, di leggere alcuni libri, di sentirsi parte di un tutto.

La quotidianità più personale dello scrittore trova più punti di contatto con l’esistenza degli italiani, che, in alcuni momenti, pur senza rendersi conto di come la Storia stesse penetrando nelle loro vite, hanno subito gli eventi. Un racconto degli ultimi trent’anni della nostra Italia.

Un libro che chi ama la storia e l’approfondimento di argomenti che riguardano la società e il cambiamento dovrebbe leggere, fosse anche solo perché è il vincitore del Premio Strega 2014.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!