Trama Romanzo “Appunti di un venditore di donne”

Trama Il ritorno dello scrittore Giorgio Faletti con un altro noir mozzafiato: 'Appunti di un venditore di donne'.
Trama Romanzo “Appunti di un venditore di donne”

Prezzo: € 13,90

Di cosa parla “Appunti di un venditore di donne” di Giorgio Faletti

Il nuovo romanzo “Appunti di un venditore di donne” di Giorgio Faletti è ambientato nel 1978 in Italia.
Le Brigate Rosse hanno rapito Aldo Moro, intanto in Sicilia i boss mafiosi reprimono i tentativi di resistenza civile, e le bande di Vallanzasca e Turatello movimentano la tensione laddove ci sono già scontri sociali.

Ma questo non basta a fermare il fermento di Milano, che si prepara a diventare la “Milano da bere” di quegli anni Ottanta in evoluzione. Non c’è nulla che possa fermare il corso degli eventi.

E così lo scrittore Giorgio Faletti nel romanzo “Appunti di un venditore di donne” racconta come si moltiplichino i locali, come si trovi il modo di sperperare le proprie ricchezze, nonostante tutto…

Ed è qui tra discoteche, bische e ristoranti lussuosi che muove i suoi affari un uomo che si fa chiamare Bravo, reso cinico da una menomazione inflittagli per uno “sgarbo”. Il settore dei suoi affari loschi sono le donne, quelle che vende. Trascorre le sue giornate in compagnia di persone poco raccomandabili, l’unico individuo normale che c’è nella sua vita è Lucio, il suo vicino di casa, un chitarrista cieco. Hanno la stessa passione: quella per i crittogrammi.

Tutto cambia nel romanzo quando compare Carla, ma per Bravo ha inizio un incubo, verrà braccato dalla polizia e dai terroristi.

“Appunti di un venditore di donne” di Giorgio Faletti è un romanzo noir che racconta la drammaticità del dopoguerra italiano, in una città che vive nella contraddizione. Un libro che non delude gli appassionati dello scrittore Giorgio Faletti.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!