Trama romanzo “Ciao maschio”

Trama Un monologo interiore per affrontare il proprio momento di follia e guardare negli occhi i fantasmi del proprio passato, uomini che lasciano il loro segno, nel bene o nel male.
Trama romanzo “Ciao maschio”

Prezzo: € 8,00

Di cosa parla “Ciao maschio” di Valeria Parrella

E’ possibile in una notte affrontare tutti gli uomini del proprio passato? Ce lo chiediamo leggendo “Ciao maschio” di Valeria Parrella.

Una cinquant’enne è costretta a farlo, si trova di fronte a tutti i suoi vecchi fantasmi di sesso maschile. Ognuno ha un ruolo nella sua vita, o per lo meno ognuno ne ha avuto uno prima di andarsene, ma ha lasciato comunque la sua scia nell’abbandono e lei cerca di non lasciarsi schiacciare dal peso della loro assenza, del loro vuoto.

Non è facile capire quale sia la realtà, se sia tutto frutto dell’immaginazione o della follia, ma il ricordo si amplifica ed è necessario combattere, per non soccombere, per non soffrire; nonostante siano passati degli anni e le cose siano cambiate bisogna ancora continuare a lottare.

I colpi non vengono risparmiati, il sangue non viene versato, ma lo scontro mentale è duro, quello con i propri pensieri, con quello che è stato, che pur se di un altro tempo, continua a mostrarsi a volte in maniera spietata. Una nostalgia velata aleggia, nonostante a volte la verità ferisca.

Tra riflessioni, sentimenti contrastanti, momenti di lucida follia, Valeria Parrella, in “Ciao maschio” ci conduce nelle mente di una donna che non ha niente di diverso dalle altre e che ha la necessità di affrontare se stessa.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!