Trama romanzo “Il grande albero”

Trama Susanna Tamaro ci mostra l'altra parte di sé, in una favola per bambini che rapisce il cuore anche dei più grandi.
Trama romanzo “Il grande albero”

Prezzo: € 5,99

Di cosa parla “Il grande albero” di Susanna Tamaro

“Il grande albero” di Susanna Tamaro è una favola che racconta di un abete che, inizialmente, è talmente piccolo da confondersi con le foglie dell’erba, ma poi diventa un albero possente che troneggia nel mezzo di un bosco e suscita ammirazione da parte di chiunque.

La sua vita è diversa da quello degli altri alberi, incontra l’imperatore austriaco Francesco Giuseppe, viene accarezzato dalla principessa Sissi, si trova ad ascoltare i versi dei poeti e le frasi degli innamorati, ma, non è tutto rose e fiori, infatti rischia il suo legno, perché vorrebbero farlo diventare un violino.

Un giorno, però, tutto cambia e viene portato nella piazza San Pietro a Roma per diventare un albero di Natale. Il suo destino sembra segnato, sembra non esserci più scampo, poiché tra lo smog della città, i rumori e l’agitazione, rischia di morire.

L’abete protagonista della favola “Il grande albero”, però, non si arrende e, fortunatamente, fa un incontro particolare. Crik è uno scoiattolo dal colore ramato, che abita sui suoi rami e che assieme ad un piccione, Numa Pompilio, cercherà in tutti i modi di salvarlo e tornare con lui nel bosco, nel suo habitat naturale.

E intanto un uomo vestito di bianco, un puntino visto da piazza San Pietro, si affaccia dalle sue stanze e fa calare il silenzio in mezzo alla folla che resta a guardarlo in adorazione. Il Papa, è lui l’uomo speciale che può veramente aiutarlo e rendergli la sua vita migliore, quella passata.

La scrittrice Susanna Tamaro incanta come sempre con le sue favole e le sue storie intime.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!