Trama romanzo L’isola sotto il mare

Trama Dal talento di Isabel Allende la storia di una donna coraggiosa che conquista la sua libertà in una terra che è una prigione per gli uomini e la loro cultura.
Trama romanzo L’isola sotto il mare

Prezzo: € 10,00

Di cosa parla L’isola sotto il mare di Isabel Allende

L’isola sotto il mare di Isabel Allende è ambientato nel 1770, a Santo Domingo, laddove vi sono una miscela di culture contrastanti, di razze e religioni differenti. Troppe contrapposizioni rendono il territorio ostile, macchiato dal sangue di battaglie continue.

Tété è una bambina di nove anni che viene venduta come schiava a Valmorai, un francese che è giunto dall’Europa per rilevare la piantagione di suo padre morto.

Sembra non esserci indipendenza laddove si viene privati di tutto, quando si diventa schiavi e si è costretti alla sottomissioni, quando si subiscono soprusi e la violenza è l’esempio dominante, quando non sembra esserci una via d’uscita.

Ma tra insurrezioni e passioni che vibrano nell’anima, Tété diventa una donna che conquista la sua libertà.

E intanto la storia narrata ne L’isola sotto il mare fa il suo corso e alle sue spalle, come una scenografia, eventi sanguinari e poetici si susseguono facendo da sfondo al tempo di quella che era una bambina, ma che coraggiosamente diventa una donna che affronta le difficoltà e non si arrende al suo destino.

L’amore per se stessi, per la vita e per la propria liberà spinge la protagonista del libro L’isola sotto il mare di Isabel Allende ad affrontare la paure e a rinascere.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!