Trama Romanzo “Memorie di una cagna”

Trama Un'Elena di Troia diversa da come ce l'hanno sempre raccontata, nel libro 'Memorie di una cagna' di Francesca Petrizzo.
Trama Romanzo “Memorie di una cagna”

Prezzo: € 18,00

Di cosa parla “Memorie di una cagna” di Francesca Petrizzo

Nel libro “Memorie di una cagna” di Francesca Petrizzo, Elena di Troia è su una nave verso la Grecia. La donna intravede il profilo del Peloponneso. E’ stata ricondotta in patria da Menelao, il marito, dopo la distruzione della città. Ma questo è solo l’inizio del romanzo.

In “Memorie di una cagna” Elena racconta la sua storia, la sua verità, quella diversa da ciò che comunemente si conosce. Parla, con voce malinconica, della sua sete d’amore repressa dal padre-re. Per volere del suo re è stata costretta a sposare un uomo che non desiderava.

L’impossibilità di decidere a chi donare il suo amore la porta a cercare il sentimento negato nelle braccia di altri uomini. Perdendo ogni cosa, vista come una traditrice viene infine considerata, da quel momento in poi, una cagna.

La scrittrice Francesca Petrizzo nel romanzo “Memorie di una cagna”, negando al Elena l’immagine leggendaria che le è stata affibbiata, le dà un’anima oltre che un corpo e la mostra come una donna piena di forza e valore, rabbia e dolcezza che, con orgoglio, si è opposta al potere per elevare i propri sentimenti.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!