Di cosa parla “Un giorno” di David Nicholls

“Un giorno” di David Nicholls è un libro ricco di sentimenti. L’ultimo giorno di università segna la fine di un’epoca. E’ il 1988 Emma e Dexer sono nudi a letto, lui è bello e ricco, lei ama i grandi ideali e fa questioni di principio. Si sono laureati e per la prima volta si sono amati e detti addio.

I due protagonisti di “Un giorno” hanno destini diversi, lui ha davanti una vita di viaggi e ricchezza, di privilegi sociali ed economici, Emma invece ha ad attenderla un ristorante messicano, pochi soldi e tanta insicurezza.
In ogni caso, però, quel giorno resterà un momento speciale per sempre; dovunque siano, quella serata estiva torna a farsi sentire.

Ma che fine hanno fatto i ragazzi innamorati di “Un giorno”? Si sono tenuti in contatto per venti anni e per un giorno soltanto saranno di nuovo insieme. Sarà lì che capiranno di stare bene insieme, a raccontarsi tutto, a condividere momenti. David Nichills ci regala un romanzo passionale, intrigato, in cui a farla da protagonista non sono i personaggi, ma l’amore.