Recensione Libro “Un fiore raccolto nel giardino del pensiero – La voce dei poeti”

È nel cuore di qualsiasi poeta,/e così la sua anima non viene distrutta.
Recensione Libro “Un fiore raccolto nel giardino del pensiero – La voce dei poeti”

Prezzo: € 13,70

Di cosa parla “Un fiore raccolto nel giardino del pensiero – La voce dei poeti” di Edoardo Santi

La raccolta di poesie di Edoardo Santi “Un fiore raccolto nel giardino del pensiero – La voce dei poeti” contiene le emozioni e i pensieri che vogliono essere condivisi da parte dello scrittore con lettori sensibili a questo genere letterario. Il poeta si mostra con i suoi messaggi scritto con semplicità.

La poesia non è qualcosa di adatto a tutti, perché per quanto sia un linguaggio universale, ha bisogno di un terreno fertile per essere ascoltato e interiorizzato. E la poesia va cercata perché eleva l’uomo, dandogli la possibilità di scoprire e conoscere se stessi.

Edoardo Santi nel suo libro “Un fiore raccolto nel giardino del pensiero – La voce dei poeti” parla di momenti che spingono all’evasione, al librarsi dell’anima. Il messaggio che sembra voler lasciare di più la sua traccia risiede nel concetto che l’anima spesso si sente relegata nel suo contenitore: il corpo, ma non solo quello.

L’anima non si accontenta di ciò che possiede, ha bisogno di uscire da guscio, di percorrere la strada che gli appare la più giusta: ha la necessità di evadere per vivere realmente, elevarsi sopra una società corrotta, debilitata e fragile per trovare il luogo più adatto alla sua esistenza.

“Un fiore raccolto nel giardino del pensiero – La voce dei poeti” è un libro che può essere interpretato da più punti di vista e questa possibilità dipende proprio dall’utilizzo che il lettore fa della ragione e dei sentimenti per approcciare alle poesie di Edoardo Santi.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!