Recensione Libro Un segreto non è per sempre

Quando un evento ha un impatto destabilizzante sulla quotidianità, c’è un solo rimedio per recuperare l’ordine delle cose: crearsi nuove abitudini.
Recensione Libro Un segreto non è per sempre

Prezzo: € 17,60

Di cosa parla Un segreto non è per sempre di Alessia Gazzola

Dopo il meritato successo de L’allieva la giovane scrittrice Alessia Gazzola torna a far parlare di sé con un romanzo Un segreto non è per sempre che, attraverso la protagonista Alice Allevi, specializzanda in medicina legale, ci racconta vicende difficili con un’ironia che strappa sempre qualche sorriso.

Un anziano scrittore Konrad Azaiz, che tutti sembrano conoscere tranne Alice, sembra essersi suicidato. Konrad però, oltra a essere un autore eccellente è anche un individuo eccentrico, che ama creare enigmi e che alcuni dei suoi figli, per un problema di eredità, vogliono far passare per incapace di intendere.

Quando Konrad muore, a tutti appare come un suicidio, non ci sono segni che mostrino colluttazione o violenza, ma la protagonista del libro Un segreto non è per sempre non ne è per niente sicura che sia così, anzi è certa che ci sia lo zampino di qualcuno, ma per dimostrarlo ha bisogno di prove.

La soluzione del caso diviene sempre più complessa, mentre la vita di Alice sembra andare a rotoli dopo la rottura con il suo fidanzato e l’incontro amoroso con il suo superiore, un ragazzo impenetrabile e incomprensibile, che non fa altro che prenderla in giro, ma sembra tenerci particolarmente a lei.

Tra i dubbi, le incertezze e la necessità di trovare equilibrio nella sua quotidianità, la protagonista di Un segreto non è per sempre si avventura nelle vicende per scoprire cosa si nasconde dietro la morte dello scrittore, sapendo che la soluzione potrebbe rivelargliela la nipote di Konrad che dalla morte del nonno non vuole più parlare.

Un segreto non è per sempre è un bel romanzo, con un’indagine che appassiona, fatta da una ragazza che usa l’istinto per addentrarsi in ambiti che non la competono, ma la incuriosiscono e per questa sua goffaggine risulta simpatica al lettore. Alessia Gazzola conferma di essere un’ottima scrittrice anche con questo suo secondo romanzo.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!