Recensione Libro “Una porta sul passato”

Sei tu l’artefice del tuo destino. Tu sola puoi trovare le risposte che cerchi. Hai molte potenzialità. Usale, se vuoi ottenere ciò che desideri.
Recensione Libro “Una porta sul passato”

Prezzo: € 12,48

Di cosa parla “Una porta sul passato” di Sara Tacchini Hmicha

Un grande mistero deve essere svelato: è questa la storia centrale del libro “Una porta sul passato” di Sara Tacchini Hmicha. Protagonista di quest’avventura è Simone, una donna che ha una sola certezza: non è la figlia di Antoine, colui che si è preso cura di lei crescendola.

Simone affronta il suo difficile divorzio e come tutti gli eventi che la riguardano anche questo sembra in salita. Ha bisogno di staccare, di riguardarsi e prendersi del tempo per sé.

In mezzo alla sua tempesta personale c’è quella che riguarda la sua origine. L’unica persona che conosce la verità, ma non vuole svelarla, è sua madre, con cui lei ha un rapporto conflittuale. Ma perché Simone non può sapere chi sia il suo vero padre? C’è un motivo sorprendente alla base di questa scelta? Oppure è solo per nascondere la realtà, perché non c’è nulla da aggiungere a quello che già si conosce?

Un giorno, in seguito a un evento drammatico inaspettato, Simone decide che è arrivato il momento di intraprendere il suo viaggio in Marocco, per scoprire di più se stessa, ciò che è celato persino alla sua comprensione, le sue origini e riconquistare ciò che ha perso.

La sua esistenza, fino a pochi attimi prima svuotata di qualcosa d’importante, si anima di emozioni e sentimenti mai provati, che la spingono a essere fino in fondo se stessa.

Riuscirà la protagonista di “Una porta sul passato” a soddisfare la sua sete di verità? E tutte le risposte che troverà durante il suo viaggio la deluderanno o la renderanno felice? Sono queste alcune delle domande che il lettore, ormai in sintonia con Simone, si farà durante la lettura del romanzo.

“Una porta sul passato” di Sara Tacchini Hmicha è una storia ben costruita, in cui i personaggi e i luoghi sono descritti con cura. Il romanzo, pur essendo lungo, spinge a proseguire con la lettura con coinvolgimento, stuzzicando sempre di più l’interesse. Questa sua scorrevolezza è sicuramente una delle migliori qualità del libro.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!