Recensione Libro Vipera

Niente è più pericoloso di tutta quest’apparente innocenza.
Recensione Libro Vipera

Prezzo: € 12,00

Di cosa parla Vipera di Maurizio De Giovanni

Vipera dello scrittore napoletano Maurizio De Giovanni è uno dei libri finalisti al Premio Bancarella 2013. Questo romanzo ha tutte le capacità per essere premiato, riuscendo a fondere molto bene una storia di crimine con una realtà quotidiana intrisa di sentimenti.

Il romanzo Vipera è ambientato a Napoli nel 1932, ogni cosa inizia a cambiare forma e la città si appresta ad accogliere la primavera.
In una casa di tolleranza, che si trova in una bellissima zona di Napoli, si è compiuto un omicidio, una prostituta, forse la più famosa e bella della città, è stata soffocata con un cuscino.

I sospetti, secondo il commissario Ricciardi, possono ricadere su molte persone e tutto sembra girare attorno a una proposta di matrimonio fatta a Vipera, la bella donna trovata morta.

Indagando sul caso, Ricciardi scoprirà passione, invidia, amori profondi e avidità, e la città si mostra diversamente da come lui l’aveva vista fino a quel momento.

Vipera è un romanzo che riesce a fondere magistralmente il giallo con la narrazione tipica dei classici italiani, in cui le descrizioni hanno un ruolo poetico e di completamento dell’opera.

Maurizio De Giovanni sa cogliere le varie forme dei luoghi, dei sentimenti e dei pensieri, regalando al lettore, ancora una volta, un romanzo godibile che sembra costruirsi con naturalezza da solo.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!