Recensione libro “ZeroZeroZero”

Trecentocinquantadue miliardi di dollari: i guadagni del narcotraffico sono superiori a un terzo della perdita del sistema bancario denunciato dal Fondo monetario internazionale nel 2009 e non sono che la punta emersa o intuibile dell'iceberg verso il quale ci stiamo dirigendo.
Recensione libro “ZeroZeroZero”

Prezzo: € 18,00

Di cosa parla “ZeroZeroZero” di Roberto Saviano”

“ZeroZeroZero” è il romanzo in cui Roberto Saviano racconta dettagliatamente la storia del narcotraffico, evidenziandone la sua importanza nell’economia internazionale moderna.

Saviano descrive come la cocaina proveniente dai paesi del Sud America sia uno dei prodotti più richiesti nel mondo, e alimenti un mercato miliardario che non consce venti di crisi. La cocaina è venduta in tutto il mondo, trasportata attraverso canali insospettabili e gestita da potenti criminali che utilizzano la violenza per terrorizzare e sottomettere.

“ZeroZeroZero” evidenzia come il denaro proveniente dal narcotraffico sia poi riciclato con la compiacenza delle più grandi banche del mondo, in barba a tutte le leggi approvate per bloccare i proventi della vendita di droghe.

Roberto Saviano attinge ai documenti delle intelligence di mezzo mondo per ricostruire un quadro geopolitico, storico e culturale in cui la cocaina regna sovrana. Un mondo che alle prime pagine di “ZeroZeroZero” può sembrare lontano, avvolto dal misterioso fascino di cui sono intrisi paesi come il Messico e la Colombia. Più si va avanti nella lettura, più si comprende che i 70.000 morti in pochi anni provocati dai gruppi di narcotrafficanti messicani sono legati a doppio filo alla tranquilla vita delle nostre città.

“ZeroZeroZero” non tralascia gli aspetti più violenti e raccapriccianti legati al narcotraffico, come la storia di Kiki, l’agente infiltrato ucciso dopo torture indicibili. Dalle coltivazioni del Sud America alle banche internazionali: l’influenza della cocaina nell’economia mondiale sembra essere fortissima. Saviano cita la ricerca di due economisti dell’Universitá di Bogotá per sottolineare la forza economica della cocaina: il 97,4% dei soldi provenienti dal narcotraffico colombiano viene riciclato in circuiti bancari degli Stati Uniti e dell’Europa.

Una quantità di soldi capace di comprare aziende, persone e governi. “ZeroZeroZero” è un libro duro, che costringe a guardare la realtà con occhi diversi. Roberto Saviano racconta questa storia internazionale utilizzando il meccanismo del romanzo, ma la parte più coinvolgente del libro restano i dati che l’autore snocciola. Un libro da leggere con grande attenzione, utile per chi desidera avere informazioni documentate sulle implicazioni che il traffico di cocaina ha nella vita di ognuno di noi.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!