Recensione Libro “Amore di cane”

Doveva venircelo a insegnare un cane, come si riesce a farsi amare.
Quattro
Recensione Libro “Amore di cane”

Prezzo: € 24,00

Di cosa parla “Amore di cane” di Rossana Venturini

Nel romanzo “Amore di cane” Rossana Venturini pone il lettore davanti ad una serie di domande, cercando di trovare la risposta assieme a lui.

Cosa succede quando a settant’anni finisce una storia d’amore? Cosa è accaduto? Quali sono le nostre colpe, le nostre debolezze? Cosa abbiamo trascurato? Cosa avremmo potuto fare? E soprattutto: siamo davvero noi i responsabili delle fine di una relazione? E’ questo che si chiede silenziosamente la protagonista.

In “Amore di cane” un uomo dopo quasi trentanni di convivenza con la compagna, a sessantasei anni inizia una storia con la polacca che lavorava a casa loro. La compagna sembra non capire quello che le succede davanti agli occhi da almeno un anno. Finge di non capire, ma in fondo sa qual è la verità. Lei fugge, aspetta che lui la cerchi, le vada incontro, la fermi, invece niente, come sempre lui la lascia andare sapendo che tornerà.

I custodi del cigno

Passa del tempo, sembra che tutto ritorni in ordine ma un infarto cambia le abitudini della coppia. Lei si mette da parte per prendersi cura del compagno e come sempre nei momenti di difficoltà, loro due appaiono forti, invincibili, di nuovo uniti dall’affetto. Ma da un anno un’altra donna si è messa tra di loro e a volerlo è stata proprio lei, pur di concedere al compagno la libertà di cui aveva bisogno. Saperlo però, conoscere la cruda verità, è un duro colpo al cuore.

Tirando le somme, forse solo alla fine, guardandosi intorno e dentro la protagonista di “Amore di cane” riesce a comprendere il reale significato dell’amore, nel bene e nel male. Ma in tutto questo che ruolo ha il cane Bruno?

Lui è il terzo protagonista della storia, quello che assiste a tutta la vicenda, che sta nel mezzo, che vive i loro umori e in certi casi li unisce, anzi li educa.

“Amore di cane” è un libro dai forti sentimenti, che rende il punto di vista di una coppia non più giovane, che ha le stesse difficoltà e lo stesso trasporto degli adolescenti. La scrittrice Rossana Venturini utilizza un linguaggio diretto, senza fronzoli e affronta l’introspezione di una donna senza appesantirla, ma andando in profondità.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.