un telefonino davvero speciale
un telefonino davvero speciale

L’una di Ferragosto di Michele Renzullo: recensione libro

L’una di Ferragosto di Michele Renzullo: recensione libro

L’una di Ferragosto di Michele Renzullo: recensione libro

Tu pensi che sia una coincidenza! Esattamente quel giorno, a quell’ora, gli indios giunsero in banca per protestare contro il progetto di legge che avrebbe modificato i confini delle riserve permettendone lo sfruttamento economico. Ma sarà stato veramente un caso che io ero lì, con la mia macchina fotografica, pronta a scattare?

È tempo di ricominciare di Carmen Korn: recensione libro

È tempo di ricominciare di Carmen Korn: recensione libro

È tempo di ricominciare di Carmen Korn: recensione libro

In vita sua Else aveva sempre saputo bene come farle saltare i nervi ma, ora che non c’era più, Henny si sentiva persa. Mise giù l’innaffiatoio e osservò la lapide che aveva scelto personalmente. Vi comparivano uno accanto all’altro i nomi di Else e quello di Heinrich. Peccato che la salma di Heinrich non fosse mai tornata dalla Masuria, dove aveva perso la vita all’inizio della prima guerra mondiale. Era stata una proposta di Theo quella di mettere anche il suo nome sulla pietra tombale.

La scatola di cioccolatini di Mariacristina Di Pietro: recensione libro

La scatola di cioccolatini di Mariacristina Di Pietro: recensione libro

La scatola di cioccolatini di Mariacristina Di Pietro: recensione libro

La vita è una scatola di cioccolatini. Un appariscente fiocco rosso la decora esteriormente e la rende così accattivante da spingerci a fare qualsiasi cosa pur di entrarne in possesso. Riceverla in dono ci rende gioiosi e ci fa sentire speciali in un mondo di simili.La vita è una scatola di cioccolatini. Un appariscente fiocco rosso la decora esteriormente e la rende così accattivante da spingerci a fare qualsiasi cosa pur di entrarne in possesso. Riceverla in dono ci rende gioiosi e ci fa sentire speciali in un mondo di simili.

Come anime scelte che si ritrovano di Gianni Verdoliva: recensione libro

Come anime scelte che si ritrovano di Gianni Verdoliva: recensione libro

Come anime scelte che si ritrovano di Gianni Verdoliva: recensione libro

Quasi mezzanotte. La luna si staglia nel cielo. Con le loro biciclette Luca e Stefano pedalano verso la radura. Luca si volta verso il paese che è ormai lontano con le sue luci notturne. Eccoli alla radura. Fermi, immobili, silenziosi. Non sanno cosa fare. Sono lì ma sono tristi. Una lucciola si avvicina a loro, poi una seconda, poi un’altra ancora.