Biografia scrittore Alessio Cavaliere

Biografia Alessio Cavaliere autore del libro "Gin tonic a mezzanotte".
Gin tonic a mezzanotte di Alessio Cavaliere
Compra su amazon.it
Prezzo: € 12,00

Chi è lo scrittore Alessio Cavaliere autore del libro “Gin tonic a mezzanotte”

Alessio Cavaliere nasce a Mugnano di Napoli il 30 agosto 1995. Cresce a Napoli, la sua infanzia verrà continuamente mossa da un carattere timido ed introverso, che lo metterà già alla tenera età nella condizione di osservare più che reagire.

A quattordici anni si iscriverà all’ITIS Alessandro Volta di Napoli, e durante l’adolescenza, l’indole selvaggia ed anarchica che segue in quegli anni di crescita, lo porterà ad un pessimo percorso scolastico, dovuto anche al poco interesse per la materie informatiche. Nel privato continuerà ad alimentare le sue passioni, la letteratura ed il cinema, che non proverà a coltivare fino alla conclusione degli anni scolastici.

Dopo aver ottenuto il diploma si iscriverà nel 2014 alla Scuola del Cinema di Napoli, in cui resterà per un paio d’anni. Nello stesso periodo lavorerà come cameriere. Si innamorerà della fotografia, lascerà la scuola ed a tempi alterni, nei seguenti tre anni, lavorerà. Con i soldi guadagnati si finanzierà viaggi all’estero o aderirà a progetti, per seguire il sogno di divenire reporter.

Non andrà come desiderato, e continuerà ad impiegarsi in ristoranti, bar o catering senza abbandonare l’aspirazione a raccontare storie, seguirà corsi di recitazione e scriverà pensieri e racconti brevi nel privato fino alla pubblicazione del suo romanzo breve nel 2021 intitolato “Gin tonic a mezzanotte”.

Quarta di copertina del libro “Gin tonic a mezzanotte”

“Piove. Come se dovesse affogare il mondo.” Un romanzo breve ambientato esclusivamente in un bar durante una serata estremamente piovosa di gennaio. Un barista solitario fa da custode a questo Purgatorio di anime che entrano alla porta trascinati dai propri tormenti. L’unica amica complice in questo spazio sospeso è la musica jazz, che accompagna accondiscendente i pensieri e le riflessioni del barista, libero e sofferente del suo isolamento.

I clienti desiderosi di un aggancio di comprensione sono vinti da una sorta di incomunicabilità impalpabile che pervade ogni tentativo di connessione umana. La pioggia li incarcera in un luogo, l’angoscia li emargina in loro stessi. Un libro che racconta una piccola semplice storia, incentrata sulla solitudine di ogni individuo, sull’incapacità di comprenderci.

Condividi che fa bene

Recensione scritta da

Redazione - Recensione Libro.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.