Biografia scrittrice Flaminia Nucci

Biografia di Flaminia Nucci.
Flaminia Nucci
Compra su amazon.it
Prezzo: € 14,00

Chi è l’autrice Flaminia Nucci

Flaminia Nucci, psicoanalista, si è diplomata alla Libera Scuola di Terapia Analitica di Milano (Li.S.T.A.), scuola di specializzazione post-universitaria, la cui attività formativa e didattica si fonda sul pensiero e la prassi clinica di Carl Gustav Jung.

Ha pubblicato diversi libri: L’amore che non osa dire il suo nome (Magi, 2011), Il Mistero della Madre (Libreriauniversitaria.it, 2013), Eva o Lilith? (Alpes, 2015), Visioni sogni e misteri (Kimerik, 2016), Yuki (Robin Edizioni, 2017), La stagione dei sogni incrociati (Robin Edizioni, 2019), La chiave del tempo (Robin Edizioni, 2020) e Il sipario sui sogni (Robin, 2021).

Si dedica principalmente ad indagare i rapporti tra psicoanalisi junghiana, terapie basate sull’interazione tra Uomo e animale, tecniche sciamaniche di guarigione, poesia, letteratura e mito (www.flaminianucci.it).

Ha partecipato a diverse trasmissioni televisive e radiofoniche, per Rete4, Tgcom24, Sky, Radiotelevisione Svizzera, Radio Popolare, Rai Radio 1 e 2. Ha collaborato e collabora, in qualità di esperta, con diverse riviste, quotidiani e blog. Vive e lavora a Milano.

Quarta di copertina del libro La chiave del tempo di Flaminia Nucci

Le vite di Rocío e Reno si sfiorano per pochi minuti in Italia, a San Gimignano, durante un’esibizione col flauto di lui. Per un istante denso di significato, i due giovani si sentono legati l’una all’altro in modo indissolubile. Ma con la stessa rapidità con cui si sono incrociate, le loro vite si allontanano, per tornare ciascuna a scorrere nella propria normalità. Quella di Rocío a Siviglia, dove la bella e carismatica violoncellista vive con i suoi gatti, la sua musica e il suo rapporto stabile con Leandro. E quella di Reno a Copenhagen, dove il flautista conduce la sua esistenza con la sua amata musica, i suoi due gatti, la compagnia della madre che vive al piano di sopra e l’affetto della dolcissima Silje.

Ma quell’incontro sembra aver scatenato qualcosa dentro i due ragazzi: quel legame, dimenticato per più di sette anni, torna inaspettatamente a farsi sentire. Possibile che l’inconscio di Rocío e quello di Reno si siano talmente rispecchiati l’uno nell’altro da aver aperto un varco tra le vite dei due ragazzi? Forse sì, perché Rocío e Reno iniziano a sognare l’una la vita dell’altro. Ma cosa accadrebbe, se non fosse solo un sogno?

Quarta di copertina libro La stagione dei sogni incrociati

Otto personaggi, quattro uomini e quattro donne, che non si conoscono tra loro e che abitano o viaggiano in Paesi diversi, vivono contemporaneamente una crisi esistenziale. Misteriosamente, a seguito di episodi casuali e apparentemente poco significativi, ognuno di loro entrerà in contatto con l’inconscio di uno degli altri: ne scaturiranno così esperienze psichiche straordinarie e sogni potentemente trasformativi, in grado di risolvere i malesseri di partenza.

Condividi che fa bene

Recensione scritta da

Redazione - Recensione Libro.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.