Un amore di poesia
Un amore di poesia

Biografia di Marco Maria Orlandi

Informazioni e curiosità su Marco Maria Orlandi.
Anche fare il nonno e un mestiere
Biografia di Marco Maria Orlandi

Prezzo: € 1,99

l'Inferno di Marco Maria OrlandiChi è Marco Maria Orlandi

Lo scrittore Marco Maria Orlandi nasce a Milano. Si occupa principalmente di studi musicali, in particolare inerenti la concertazione delle tessiture polifoniche, sia strumentali (in particolare J.S. Bach, Mozart, Beethoven, Mendelssohn, Brahms, Rachmaninoff) che vocali (in particolare Obrecht, Ockeghem, Josquin Desprez, Taverner, Clemens non Papa, Gombert).

In ambito musicologico Marco Maria Orlandi predilige gli studi sulla percezione auditiva e sulla retorica musicale. In ambito scientifico è particolarmente interessato alle neuroscienze.

Medico, specialista in Anestesia e Rianimazione, specialista in Fisiopatologia e Terapia del Dolore.

Si è occupato di poesia, solo temporaneamente e per gioco, comunque con particolare interesse alle origini della lingua italiana e agli aspetti ritmico-metrici, retorici e fonosimbolici del verso.
Nel 2017 ha pubblicato il libro L’inferno.

SBD

Trama del libro L’inferno di Marco Maria Orlandi

4672 endecasillabi a rima incatenata, in confezione di 34 ‘Canti’.Indicazioni.Lettura indicata per studenti liceali, specie se affetti da pruriti linguistici esterofili o smanie di neologismi; per studenti universitari (glottologia e filologia); per convalescenti, dimessi guariti dagli ospedali; per lettori curiosi. Per garbato omaggio a Dante ed alla lingua italiana.Precauzioni per l’uso.Il testo dev’essere letto consultando pazientemente le note a piè di pagina, quantomeno ad una prima lettura, in particolare per i vocaboli di ‘italiano delle origini’. Meccanismo d’azione.Opera di argomento tragicomico – finché non si varca la dimensione della metafora – si avvale di contenuti per sé anti-poetici (violenze, bassezze umane, escrementi, rancori, avidità, fanatismo), ponendosi la sfida di trarne poesia mediante procedimenti metrico-ritmici e fono-simbolici del verso. Che il proposito sia stato talora raggiunto, giudicheranno i lettori.Controindicazioni – effetti indesiderati.Nei lettori affetti da seriosità il testo può causare irritazione. La lettura è inoltre controindicata per i lettori inclini a sviscerare i ‘significati’ di un testo e poco interessati ai ‘significanti’. Avvertenze speciali.L’impiego di vocaboli di italiano delle origini (secoli XIII, XIV e XV) è progressivamente più intensivo con il procedere dei ‘Canti’: si consiglia una lettura a piccole dosi. L’opera non è autobiografica: non confondere mai il personaggio che parla ‘in prima persona’ (io-poetante) con l’autore.Tenere il testo fuori dalla portata e dalla vista dei bambini.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!