Biografia scrittore Ezio Maciotta

Biografia dello scrittore Ezio Maciotta autore del libro "L'altro fiume".
Ezio Maciotta
Compra su amazon.it
Prezzo: € 14,00

Chi è lo scrittore Ezio Maciotta autore del libro “L’altro fiume”

Ezio Maciotta è un sessantaquattrenne agronomo milanese trapiantato in Colombia. Dopo una carriera professionale che ha spaziato dalla consulenza di marketing all’integrazione di sistemi per la domotica, con una breve incursione nel mondo della gastronomia come personal chef, approda alla scrittura con il suo primo onirico romanzo: “L’altro fiume”.

Quarta di copertina del libro “L’altro fiume”

Liam Murphy è un quarantenne newyorkese giunto al bivio della propria vita. Padre divorziato, ha un figlio con cui ha sempre cercato di costruire un rapporto sincero. Uomo abile a muoversi nel mondo della finanza come consulente. Il suo metodo per cercare la serenità, a volte rincorsa senza successo, è dedicarsi anima e corpo alla pesca a mosca. Il contatto con la natura, il silenzio, il solo fluire delle acque, sembrano restituirgli la lucidità che spesso viene meno, soprattutto quando si tratta di sentimenti.

Liam in cucina è estremamente metodico, risulta invece essere in balia delle passioni quando si tratta di approcciarsi alle donne. E proprio la sua passione per l’altro sesso ha portato alla fine del suo matrimonio, rischiando così di farlo scivolare verso un futuro di solitudine sentimentale.

Ecco allora la folgorazione. Dopo una notte passata con Susan, un’avvenente escort che si rivelerà una sorta di musa ispiratrice, Liam sceglie di seguire la sua vera vocazione, la pesca, intraprendendo un estemporaneo viaggio in Patagonia. Lì dove Kevin, suo bisnonno, era misteriosamente scomparso un secolo prima dopo aver preso parte ad una spedizione per inserire nei fiumi della regione i primi embrioni di trota iridea nordamericana.

Seconda parte trama libro di Ezio Maciotta

Liam organizza il suo viaggio in Argentina alla ricerca di quella pace interiore smarrita da tempo; viaggio che proseguirà poi nella Patagonia cilena. Sarà in queste terre così distanti dalla caotica New York che Liam scoprirà una nuova connessione con ciò che lo circonda. Incontrerà persone speciali, che lo riconcilieranno con la vita, ma soprattutto incontrerà Irene, giovane donna di discendenza Mapuche, che gli farà scoprire l’altro fiume, immagine metaforica che percorre le pagine del libro fino alla conclusione.

Quello che nasce con Irene è un amore tanto travolgente quanto maturo. Entrambi reduci da storie precedenti finite male per differenti ragioni, l’uno nell’altra trovano l’approdo che ormai non pensavano più di trovare. E così, in una cavalcata tra fiumi selvaggi e scoperte eno-gastronomiche, dove anche il mistero della scomparsa del bisnonno Kevin viene svelato, Liam trova finalmente la pace con sé stesso e con gli affetti che lo circondano. E lo stesso accade a Irene.

Condividi che fa bene

Recensione scritta da

Redazione - Recensione Libro.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.