Recensione Libro “Carne”

Citazione “In genere mi basta poco e poi succede che uno non fa nemmeno in tempo a dirmi qualcosa che io già l’ho pensata.”

Di cosa parla “Carne” di Marcello Fois con le illustrazioni di Daniele Serra

“Carne” scritto da Marcello Fois con le illustrazioni di Daniele Serra è una graphic novel pubblicata da Guanda.

Filippo Carnevali, detto Carne, è un poliziotto che viene interrotto in un momento di congiunzione carnale con una donna, perché chiamato sulla scena di un crimine. Carne è un uomo che si porta addosso i segni del tempo e l’illustratore Daniele Serra riesce benissimo a mostrarlo.

Le cose per il poliziotto dall’indubbia moralità, si mettono davvero male. Per andare con una prostituta, infatti, Carne si allontana dalla sorveglianza di un testimone che non si deve lasciar sfuggire e che sarà poi trovato morto. Il poliziotto rischia di essere incastrato per qualcosa che non ha mai fatto.

A questo punto Carne non può fare altro che affrontare situazioni complicate, alcune delle quali ambigue e convivere con le ombre del suo passato, per cercare di evitare la caduta.

“Carne” mostra l’amore, l’odio, l’errore, la leggerezza in poche pagine scure, in cui ogni cosa appare sporca, ambigua, immorale grazie alle parole di Fois e alle illustrazioni di Serra.

Condividi che fa bene

Recensione scritta da

Redazione - Recensione Libro.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.