Cerco te di Mauro Mogliani: recensione libro

A lei il compito di fermarmi e scoprire cosa lega tra loro queste donne, prima che arrivi alla quinta preda, ispettore: un uomo, che, ahimè, non rilascerò…
Cerco te di Mauro Mogliani: recensione libro

Prezzo: € 11,90

Trama, recensione e commento libro Cerco te di Mauro Mogliani

Cerco te scritto dall’autore Mauro Mogliani ed edito dalla casa editrice Leone Editore è un thriller serrato e ricco di tensione. Un libro che si legge tutto d’un fiato per scoprire chi sia il colpevole.

Il thriller psicologico ha ricevuto due premi. Uno al concorso nazionale Premio Tettuccio 2019 di narrativa gialli thriller e noir. E un altro al concorso internazionale di poesia e narrativa di Prato intitolato Un Tessuto di Cultura 2019.

Trama libro Cerco te di Mauro Mogliani

Quattro donne sono state sequestrate, una per volta per sette giorni e poi sono state rilasciate da Nessuno. Le donne sembrano non avere nulla che li accomuni, almeno apparentemente, ma in fondo un filo sempre c’è e bisogna scoprirlo per capire…

All’ispettore Nardi è arrivata una lettera con i dettagli di quel che sarebbe accaduto durante quei giorni, lui però inizialmente non gli dà molto peso. Quando capisce che deve partire da lì, comprende anche che quelle parole non bastano per risolvere il caso.

È facile commettere degli errori, interpretare male, lasciarsi sfuggire qualcosa di fondamentale e dare tempo prezioso al carnefice. Accade anche ai migliori, succede anche a Nardi.

“Passavano le ore e Nardi si sentiva impotente. Non aveva indizi e non sapeva da che parte cominciare per scovare il sequestratore.”

L’assurdo gioco del sequestratore inoltre non finisce qui, perché per ultimo ha in mente di rapire un uomo che poi ucciderà, a differenza delle donne sequestrate.

La manovra

Nel rapimento delle donne c’è un obiettivo per Nessuno, lui conosce qualcosa che tutti gli altri non sanno e vuole aiutare le sue vittime a redimersi, a purificarsi. Nessuno si prende “cura” delle donne per dar loro una seconda possibilità.

Commento libro di Mauro Mogliani

Scritto con attenzione ai particolari, dando il giusto risalto all’aspetto psicologico, mettendo in evidenza lo stato di confusione che crea nelle popolazione di Toletino Cerco te è davvero un buon thriller.

Mauro Mogliani scrivendo questa storia è stato in grado di creare il giusto equilibrio tra la follia del sequestratore e la lacerazione interiore dell’ispettore.

Leggendo questo libro il lettore avvertirà sentimenti contrastanti, ma più di tutti l’inquietudine. Cercherà poi di mettersi nei panni di un ispettore che non trova la soluzione, ma anche di un pazzo che segue un ragionamento per ingannare gli altri.

Cerco te è un thriller psicologico astuto, in cui ogni tassello è importante. Ogni l’errore mette in crisi l’ispettore che vuole più di ogni altra cosa capire chi c’è dietro Nessuno e perché sta tessendo questo strano progetto.

“Nardi ripensava alle sua condotta, alle sue indecisioni, alla sua inadeguatezza. Alle volte capita di trovarsi di fronte a bivi davanti ai quali avremmo bisogno di un tempo quasi eterno per valutare la strada giusta da prendere. Invece il tempo che ci viene concesso è quello di un istante inafferrabile.”

La suspense è presente sin dalle prime pagine di questo romanzo, sin dalla lettura della lettera che rivela quale gioco perverso stia per iniziare.
Le ultime pagine poi vi sorprenderanno e vi dispiacerà aver finito la lettura di Cerco te.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.