Zetafobia
Zetafobia

Recensione Libro Deathdate

Da quando sono nato, tutti sanno che domani morirò. Quasi tutti, a questo mondo, conoscono la propria data di morte, grazie all’equipe di medici, biologi, astrologi e studiosi di statistica.
Recensione Libro Deathdate

Prezzo: € 14,90

Di cosa parla Deathdate di Lance Rubin

Uscito in libreria a marzo 2017 Birthdate di Lance Rubin non potevamo non scrivere la recensione di Deathdate il primo libro di questa serie distopica divertente e interessante.

Protagonista del primo romanzo è Denton Little un ragazzo di diciassette anni che come la maggior parte dei personaggi del libro conosce la sua data di morte che avverrà la notte del ballo della scuola.

Il mondo di Deathdate funziona così, ognuno sa quando morirà, ma non è a conoscenza di come accadrà e usa il suo tempo al meglio sapendo quanto gli resta da vivere.

“In vita mia sono stato a quattro funerali, ma mi sono bastati per capire che non voglio pronunciare un autoencomio funebre come quelli a cui ho assistito: lagnosi, nostalgici e compiaciuti, una specie di discorso di ringraziamento degli Oscar. Roba da brividi. Perciò ne ho scritto uno che secondo me è intelligente e spiritoso, ma con molto sentimento verso la fine. Ci ho infilato anche un consiglio per l’umanità: apprezzate le cose belle che avete.”

Denton morirà giovane e non ha fatto chissà quali grandi avventure: le sue giornate sono state banalmente normali, senza grandi emozioni. Ha una ragazza da un po’ di tempo, è monogamo, non ha usato droghe e amando molto la sua famiglia si è sempre comportato bene.
Praticamente un ragazzo modello.

Improvvisamente scosso dall’idea che gli resta poco tempo ha deciso di stilare una breve lista di ciò che gli piacerebbe compiere negli ultimi giorni ma la vita sta prendendo il sopravvento decidendo per lui.

La sua ragazza Taryn sta cominciando ad avere paura di perderlo, piange spesso e capisce di essere innamorata profondamente di lui. Il suo migliore amico, Paolo, che morirà un mese dopo, vuole collezionare esperienze forti assieme al suo compagno di avventura preferito. La matrigna cerca di proteggerlo da qualsiasi incidente sperando di farlo arrivare sano e salvo al giorno dopo. Il padre continua a non riuscire a esprimere i propri sentimenti e tiene rinchiuso dentro di sé un segreto…

Il protagonista di Deathdate nelle ultime 48 ore che gli restano mette assieme esperienze che non credeva avrebbe vissuto: si ubriaca, tradisce la fidanzata anche se non ricorda quasi nulla di quello che ha fatto e ha il suo primo rapporto.

Non sono solo questi gli eventi che sconvolgono i suoi ultimi momenti, perché dal nulla sbuca un uomo che dice sua madre ha lasciato un messaggio per lui. Deve credergli? Si può fidare di questo strano individuo? E poi che rapporti aveva con la madre?

Nel frattempo una macchia viola si sta diffondendo su tutto il corpo e non è l’unico a essere vittima di questo strano virus. Gli resta davvero poco da vivere, ma lui dovrà cercare di evitare di farsi investire da un’auto che sembra seguire i suoi spostamenti, deve trascorrere del tempo con amici e parenti e scoprire la verità sulla madre.

Commento del libro Deathdate

Deathdate di Lance Rubin è uno dei libri distopici più interessanti di questi ultimi anni. Un libro folle, che mette un po’ di ansia per il tema della morte, ma che è scritto in modo ironico, sfrontato. Un romanzo avvincente, con un crescendo di eventi che terranno con il fiato sospeso fino a che non sapremo come si conclude, momentaneamente, la storia.

Finalmente con l’uscita in libreria di Birthdate sapremo come si evolve la vicenda, lasciandoci guidare da questa penna irriverente, sarcastica e divertente che tratta la morte con uno sguardo diverso.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.