Recensione libro Di bocca in bocca come i baci

Citazione "Fu proprio allora che il suo tempo parve scontrarsi con quello di Leonardo, e dallo scontro venne giù il temporale."
Di bocca in bocca come i baci - Alessandra Galdiero
Compra su amazon.it
Prezzo: € 12,50

Di cosa parla Di bocca in bocca come i baci di Alessandra Galdiero

Di bocca in bocca come i baci è il sesto libro della scrittrice Alessandra Galdiero che, in questa opera, affronta in maniera molto particolare il tema dell’amore. Il libro si apre con la storia di Sofia e Leonardo, due bambini con una spiccata sensibilità.

Sono entrambi silenziosi e schivi, ognuno per motivi diversi, ma è proprio questa loro propensione all’isolamento che li rende in qualche modo vicini. I due bambini crescono insieme e il loro legame diventa sempre più forte e particolare. Tra di loro ci sono poetici silenzi e frasi poco comprensibili al mondo comune: la vera essenza dell’amore.

Quando tutto sembra procedere per il meglio, però, Leonardo è costretto a partire per la guerra. La separazione dei due ragazzi è lacerante e li costringe a fare i conti con quel mondo che avevano sempre ignorato. La realtà – o quella che sembra essere la realtà – irrompe nelle loro vite e li costringe all’azione.

Sofia decide di dare un nuovo senso alla sua vita, offrendo il proprio aiuto in un orfanotrofio, dove conosce Rita, una bambina di sei anni ospite della struttura. Quando i loro sguardi si incontrano, accade qualcosa di magico e misterioso: Sofia diventa Rita senza abbandonare il proprio corpo.

E’ come se l’anima della protagonista del libro si fosse trasferita nel corpo della piccola Rita, e questa potesse vivere la propria esistenza attraverso la bambina. In seguito allo scambio Rita sente il bisogno di incamminarsi per andare in cerca di qualcosa, “forse solo di un po’ di verità”.

Il viaggio di Rita porta il lettore a fare la conoscenza di altri personaggi apparentemente stralunati e fantastici. Personaggi che, come se raccogliessero un testimone, continuano il racconto dando vita alla loro storia, incontrando altre entità alla quale passano il filo del discorso.

La narrazione del racconto passa di bocca in bocca ai personaggi fantastici e poetici creati dalla penna di Alessandra Galdiero, in un susseguirsi di parole, emozioni e verità. I contorni delle favola si fanno sempre più nitidi e inglobano, o forse sarebbe meglio dire completano, gli eventi.

Commento del libro Di bocca in bocca come i baci

Di bocca in bocca come i baci è un libro che penetra nel cuore e nella mente, che ti costringe a leggere ancora un’altra pagina, tenendoti sempre in bilico tra realtà e finzione. E’ ricco di bellissime frasi, di quelle da trascrivere nel proprio diario per averle a portata di mano quando la realtà schiaccia la nostra anima e la costringe a camminare anziché volare. Quella che trascriverei io, ad esempio, è “Sai che la verità è un’invenzione?”

Per la prima volta in un suo libro Alessandra Galdiero si cimenta con una favola. Lo fa dando la sua impronta, offrendo un’opera con uno stile ben definito. Un vero e proprio omaggio all’amore, inteso come motore che fa girare il mondo, presente attorno a noi anche quando non ce ne rendiamo conto.

La bella idea di far correre la storia sulla bocca di diversi personaggi non confonde, anzi: aggiunge un ulteriori messaggi, e cioè che facciamo tutti parte di un discorso iniziato da qualcuno e che finirà qualcun altro. Di bocca in bocca come i baci è un libro ricco, da leggere e regalare alle persone che si amano.

Disponibile on line anche su IBS: www.IBS.it/AlessandraGaldiero

Condividi che fa bene

Recensione scritta da

Davide Gambardella - Recensione Libro.it

2 Comments on “Recensione libro Di bocca in bocca come i baci”

  1. Molto più di una storia d’ amore, molto altro… Questo libro di Alessandra Galdiero richiede più di una lettura per cogliere le implicazioni che ogni pagina suggerisce.
    La storia inizia con un amore tenero e delicato che sboccia fra la giovane Sofia e il solitario e un po’ diverso Leonardo. E’ in sentimento che a poco a poco si fa tenace e ineludibile tanto che la “diversità” sembra quasi rappresentare la particolarità con cui l’Amore si esplicita rendendo l’amato unico e perciò diverso dal resto del mondo.
    Ma chi si ama è comunque nel mondo e questo rapporto, in un primo tempo solo intuito dagli altri con incredulità, fa paura perché va fuori dagli schemi codificati mirando dritto all’essenza, rivelando che l’amore scombina le previsioni ed è rivoluzionario.
    L’amore fa nascere alla vita, ma ci vogliono poi braccia che sostengano la neonata creatura e Leonardo, pur così fragile e diverso, sa dire a Sofia: “Di me ti puoi fidare”.
    Fidare, non sostituirsi all’altro, perché non è amore: non puoi volare al posto suo, ci ricorda la scrittrice più avanti nel suo libro.
    Nella storia interviene il dolore profondo e terribile del distacco… ma non c’è un ripiegamento, non un’egocentrica, asfittica lamentazione perché ciò che lega i due giovani è un sentimento dalle solide radici che gli permettono di rigenerare se stesso e di espandersi.
    L’amore può sopravvivere alla perdita devastante dell’amato, ci insegna Sofia, però solo snodandosi di storia in storia, di bocca in bocca, di cuore in cuore…
    Attraverso suggestive e oniriche vicende, Sofia sopravvive all’assenza e protegge il suo amore… donandolo.
    Troppo spesso vestiamo i panni logori di figli della Notte, nella vana speranza che qualcuno ci possa salvare, cosa che puntualmente non accade se noi, per primi, non lo facciamo.
    Questo delicato, lungo racconto, usa parole poetiche, a volte simboliche e suggestive e può essere letto anche da un bambino…
    Ma il senso profondo che si svela pagina dopo pagina è un invito a mettersi in gioco, a rischiare di vivere e di amare, che ci sia o meno un “lieto fine” perché la strada è spesso più importante della meta.

    Maria Stella

  2. Finalmente posso dire di aver letto un romanzo molto bello e interessante, che parla di amore e lo fa in un modo del tutto particolare. Narra una storia capace di sorprendere il lettore e forse, inizialmente potrebbe sembrare simile a tante altre, quando in verità cambia presto direzione e il percorso dei protagonisti che, “mascherati da altri volti”, trasformano il tutto in qualcosa di veramente fantastico.
    Non c’è alcun dubbio, ogni pagina tira l’altra, non vedi l’ora di sapere cosa ti aspetta subito dopo e non vuoi per alcun motivo perderti il filo della storia.
    Presto, ti accorgi che dietro tutto ciò si nasconde un grande inno all’amore e aggiungerei anche diversi insegnamenti.
    Devo dire che l’autrice mostra tanta maturità nelle sue parole, riuscendo a renderti partecipe dei suoi sentimenti più profondi.
    Personalmente l’ho percepito come un percorso interiore di entrambi i protagonisti, nel quale le loro anime viaggiano, in un breve lasso di tempo, attraverso l’esistenza di altri esseri umani e con essi continuano a incontrarsi per accrescere la loro esperienza di vita.
    Per concludere il mio breve commento, sento di dire che questo libro ti scalda l’anima e fa vibrare i tuoi sentimenti riuscendo persino a illuminare l’amore che è presente dentro di noi e che spesso dimentichiamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.