Recensione Libro Dietro i suoi occhi

Alla fine, accettai il fatto che restare intrappolato in questa prigione fosse una giusta punizione per il mio errore e la mia debolezza.
Recensione Libro Dietro i suoi occhi

Prezzo: € 19,50

Di cosa parla Dietro i suoi occhi di Sarah Pinborough

Probabilmente il thriller dell’anno 2017 Dietro i suoi occhi della scrittrice inglese Sarah Pinborough, pubblicato dalla casa editrice Piemme, è un romanzo scritto con semplicità, ma con una trama mozzafiato.

Cosa si è disposti a fare per amore? È questa la domanda che mi è vorticata per la testa durante tutta la lettura. Mettere a rischio la propria vita? Costruire una menzogna quasi ingestibile per muovere i fili di una relazione importante? Crearsi una realtà che non esiste se non nelle impalcature cedevoli della propria mente?

Dietro i suoi occhi è un libro che ti porta continuamente a dubitare dei personaggi, ma persino delle tue capacità di comprendere cosa stia accadendo realmente nella difficile relazione a tre che i personaggi stanno vivendo.

Sono questi due aspetti, ovvero il tenere viva la tensione e il mettere tanti interrogativi tra te lettore e il thriller psicologico, a rendere questo romanzo uno dei migliori libri del 2017.

Trama del thriller Dietro i suoi occhi di Sarah Pinborough

Una serata diversa dal solito e Louise, madre separata, si trova a vivere una relazione d’amore con un uomo sposato, David. Lei non sa ancora che il giorno dopo scoprirà essere il suo nuovo capo. Per caso, poco dopo si scontra, letteralmente, per strada con la moglie di David con cui inizia ad avere un’amicizia solida. Non sa chi sia Adele, fino a quando lei non le chiede di mantenere il segreto con lui. Si tratta di casualità o l’incontro è stato intenzionale?

David divide le relazioni in compartimenti stagni che non vuole si confondano e con il tempo lei fa intendere a Louise che il marito sia esternamente geloso e possessivo, tanto da controllare ogni suo movimento e gestire persino i suoi soldi.

Ecco che man mano che Dietro i suoi occhi procede, il lettore comincia a lasciarsi coinvolgere dalle bugie dette che diventano menzogne e poi segreti ingestibili. Tutta questa finzione mette a rischio sia il rapporto d’amore, sia quello di amicizia, ma anche il lavoro di Louise.

Lei è innamorata di David, da cui si sente ricambiata, ma per la prima volta dopo tanto tempo crede di aver trovato anche un’amica sincera, una donna fragile che ha bisogno del suo aiuto.

Ancora non sa che tutti i segreti che sta mantenendo, la porteranno a vedere le cose da una prospettiva diversa e a mettere in dubbio sia il matrimonio perfetto tra l’amante e l’amica, sia l’equilibrio psicologico dei due. Alla fine non sa neppure che sia lei e perché si stia comportando in quel modo.

Adele continua a soffrire d’insonnia, prende pillole prescritte dal marito per calmare i suoi sbalzi d’umore, lui beve troppo, ha sicuramente un problema con l’alcool e ha tradito la moglie: Louise comincia a trovarsi invischiata in qualcosa che non riesce più a gestire.

Cosa nasconde la coppia agli occhi degli altri? Che cosa Louise deve cercare di capire? Violenza, sudditanza psicologica, follia, depressione, amore, interessi, cosa lega David a Adele? Adele è realmente vittima del marito o la sua ossessione fa credere a Louise cose non vere?

Solo alla fine il lettore avrà chiariti alcuni dei suoi dubbi, ma non tutti, perché ci sono porte ancora leggermente aperte che mostrano strade possibili, interpretazioni varie e qualcosa di talmente folle da apparire surreale.

Commento del libro del thriller Dietro i suoi occhi

Un thriller psicologico davvero geniale, con una costruzione narrativa degna dei migliori romanzieri di gialli. Dietro i suoi occhi è una scoperta continua, uno di quei libri che desideri finire il prima possibile per scoprire cosa nascondano tutte quelle bugie, ma poi arrivati alle ultime pagine vorresti non finisse.

Dietro i suoi occhi ha la suspense de La ragazza del treno di Paula Hawkins, ogni cosa si gioca sul filo incerto della psicologia umana di protagonisti instabili.

Un thriller consigliato anche a chi non ama il genere, perché c’è qualcosa che va al di là della trama, qualcosa che coinvolge e insinua dubbi sulle verità che vediamo dinanzi a noi.

Un libro magnifico dal finale tanto discusso tra i lettori e nei commenti in rete, che non possiamo ma soprattutto non vogliamo svelare per non rovinarvi la sorpresa.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!