Recensione Libro Divorziare con stile

Voglio solo che sappia chi si troverà davanti, preferisco parlare con chiarezza. Se non se la sentisse lo capirei, non do mica per scontato che accetti. Mio marito è un arrogatene, uno che sa come offendere le persone nell'intimo, non sarà una passeggiata.
Quattro
Recensione Libro Divorziare con stile

Prezzo: € 19,00

Di cosa parla Divorziare con stile di Diego De Silva

Non c’è che dire l’avvocato Malinconico ci è davvero mancato e finalmente ritorna a far parlare di sé nel libro Divorziare con stile di Diego De Silva. Un libro ironico, spiazzante, che fa amare profondamente questo personaggio insolito.

Un avvocato capace di cacciarsi sempre nei guai, che non lo manda a dire, che sembra essere sempre a credito con la vita, ma che conosce il significato vero dei sentimenti.

Trama del libro Divorziare con stile

In Divorziare con stile Vincenzo Malinconico è alle prese con un caso semplice, che dovrebbe concludersi in poco tempo e dando i migliori risultati, invece qualcosa va storto, sarà che ha battibeccato con il giudice, sarà che ha preso sotto gamba la situazione, ma la causa si conclude nel peggiore dei modi.

Nel giro di pochi giorni Malinconico perde la causa, un amico ventennale, lo studio e dei soldi facili da guadagnare, così la sua autostima si riduce al minimo e la testa inizia a vorticare per cercare di capire cosa c’è che non va nella sua vita, ma soprattutto come fa a sbagliare sempre.

Proprio quando però tutto pare andare per il verso sbagliato, le cose prendono una piega differente e l’avvocato s’imbatte nei vecchi compagni di scuola, con alcuni dei quali ricuce un rapporto magnifico, e soprattutto è chiamato a presenziare a una causa di divorzio molto importante.

I custodi del cigno

La causa di divorzio a cui deve lavorare è quella che vede da una parte l’affascinante Veronica Starace Tarallo e dall’altro uno degli avvocati più famosi della piazza. Lei ha intrattenuto una relazione virtuale con uno conosciuto in rete e lui vorrebbe tanto chiudere la relazione dando pochi spicci alla moglie e umiliarla al cospetto di tutti.

Lei è delicata, avvenente, sensuale, lui è pieno di sé, maleducato e ostenta la sua carriera e la sua ricchezza come fossero qualità imprescindibili in un uomo.

Vincenzo Malinconico tentenna, crede di non essere all’altezza del suo rivale, crede che la donna lo stia prendendo in giro rivolgendosi a uno come lui, quasi sconosciuto, quasi un perdente. Poi però decide di stare al gioco, ammaliato dal garbo e dalle ragioni di Veronica, forse anche perché ha perso la testa per lei, che sembra stuzzicarlo per farlo cadere ai suoi piedi.

Commento al libro Divorziare con stile

Divorziare con stile è un romanzo esilarante, sorprendente, in cui ogni personaggio dà occasione al lettore di guardare la vita da un punto differente, di cogliere dettagli mai neppure immaginati. Malinconico è sempre Malinconico, bravissimo a ragionare e poco capace ad affrontare i problemi, e per questo lo si ama tanto, ma anche per il suo lato tenero, quello che dimostra verso i figli e verso un’ex moglie ancora troppo presente nel suo cuore.

Dopo Non avevo capito niente, finalista al Premio Strega nel 2007, Mia suocera beve e Sono contrario alle emozioni ci voleva proprio questo nuovo romanzo di Diego De Silva, perché Malinconico crea dipendenza.

Leggi le recensioni degli altri libri di Diego De Silva.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.