E non ebbi paura di Lorenza Falcinella: recensione libro

Stette fermo così, con le braccia spalancate, fino a quando la neve, sempre più copiosa, non gli coprì i capelli, le spalle, gli occhi socchiusi. Fino a che lui stesso non divenne neve. Raggiunse Claudette col pensiero.
E non ebbi paura di Lorenza Falcinella: recensione libro

Prezzo: € 16,90

Trama, recensione e commento libro E non ebbi paura di Lorenza Falcinella

E non ebbi paura della scrittrice emergente Lorenza Falcinella è una raccolta di poesie e racconti.

Un filo sembra legare le varie storie e poesie: niente può dividere le persone che si amano. Il destino può essere avverso, creare ostacoli insormontabile, privare dell’altra persona, ma chi si ama non si lascia mai.

Persino se la vita cambia, se si vestono altri panni, se si è imprigionati in un’altra esistenza, se si diventa vampiri.

“I sentimenti di un’altra vita le riempivano totalmente l’anima, intensi e veri come non mai. I nomi delle persone che aveva amato le riaffiorarono alla mente, assieme ai ricordi legati a quella piccola casa tra i campi di grano, dimora di quella sua vita così a lungo passata…”

Persino la morte non è motivo di separazione per due amanti, amici, parenti che provano un sentimento eterno verso l’altro. Per quanto ci sia qualcosa che sembra separare due persone destinate a stare insieme, nulla crea davvero una frattura che non si può affrontare.

Roberta Gelsomino

Commento libro di Lorenza Falcinella

Il libro è diviso in due parti, nella prima il lettore potrà immergersi nei racconti di Lorenza Falcinella. Racconti ben scritti, che scivolano velocemente portandoci a una conclusione che lascia pensieri nella testa. Nella seconda parte del libro E non ebbi paura il lettore potrà lasciarsi andare ai sentimenti immediati suscitati dalle poesie.

Ecco una poesia dell’autrice:

“Ascolta… È cessato, improvviso, il respiro del vento. Ogni stelo si copre di fresca rugiada, e già il lago si tinge dei colori del cielo. Poi un raggio di sole ti trafigge il cuore, mentre l’acqua si vela di argentea purezza. E sei vivo di luce. Sei dorato silenzio. Sei un’aquila in volo, che maestosa si libra nel sereno splendore di quell’alba infinita.”

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.